Gestiamo la versione degli attachment in Jira – Test Addon

Argomento molto interessante

In questo post andremo a testare questo addon, cercando di scoprire come può aiutarci nella gestione degli allegati sotto JIRA. Vediamo vantaggi, limiti e potenzialità.

Installazione

Partiamo come sempre dalla fase di installazione. Cerchiamo il nostro addon nella sezione di ricerca degli addon.

Selezioniamo Free trial

… accettiamo i termini di licenza per attivare l’installazione. ….

… a questo punto andiamo ad applicare la licenza trial …

… dopo che abbiamo applicato la licenza viene mostrato il seguente messaggio:

che avvisa che l’addon sta collezionando dati di analisi anonimi. Lascio la scelta a voi. :-). Dopo di que attendiamo che sia visualizzato il messaggio di conclusione di installazione.

Passiamo alla fase di configurazione generale dell’addon.

 

Configurazione

Proseguiamo con la configurazione. L’addon aggiunge una sezione dedicata nella pagina degli addon, come mostrato nella seguente figura.

Se selezioniamo Configuration , sarà visualizzata la seguente schermata:

che attiva la parte di Analytics e di eseguire la parte di reindex degli attachments. Non sono presenti altre opzioni. Il resto viene dopo nella parte di test.

 

Test

Passiamo al test vero e proprio. La prima azione è quella di …. attivare l’addon per il progetto. Andiamo quindi nella sezione di amministrazione dello stesso e andiamo ad attivare l’addon 🙂

Adesso andiamo ad usare le nuove funzionalità. Quando lo attiviamo, viene visualizzato questo messaggio:

per avvisare gli utenti che è stato attivato l’addon.

Fatto ciò, andiamo ad impostare le categorie che serviranno a raggruppare gli attachments 🙂

Impostiamo alcune, come mostrato in figura successiva:

A questo punto, ci posizioniamo su di una ISSUE

Iniziamo ad aggiungere degli allegati:

L’addon ci aiuta nello scegliere le categorie, come abbiamo visto nella precedente immagine

ci segnala l’avanzamento dei lavori e

il termine delle operazioni.

In aggiunta, per gli allegati possiamo creare, come per Confluence, dei commenti inline per singolo allegato, come mostrato in figura.

 

 

Conclusioni

Abbiamo un addon moooooooooooooooooolto interessante. Possiamo raggruppare gli allegati come riteniamo più opportuno. Il che non è affatto male. 😉 Vedo già come usarlo in scenari reali.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *