Gestiamo Gruppi e utenti in Confluence – Test Addon

In questo post andremo a collaudare questo addon per saggiarne le potenzialità.

Installazione

Partiamdo come sempre dalla installazione di questo addon, andando a cercarlo nella apposita sezione che gestisce gli addon

Selezioniamo Free Trial

Procediamo con la configurazione generale

Configurazione

Abbiamo una sezione di configurazione generale, a cui possiamo accedere direttamente sia dalla sezione di gestione degli addon:

Se vi accediamo, possiamo vedere le seguenti schermate.

Vediamo di analizzarle nel dettaglio.

Possiamo specificare quali parametri usare nella generazione dei gruppi specifici per lo Space. Di default possiamo sfruttare la KEY dello Space, in modo da identificarli meglio, oltre che ndicare dei suffissi particolari.

Possiamo o meno abilitare la ricerca degli utenti oltre che disabilitare l’addon, mostrando un apposito messaggio per gli utenti. Adesso li elenchiamo 🙂

Disponiamo di tre TAB:

  • Configuration, dove abbiamo il numero maggiore di opzioni
  • Audit Log, dove possiamo vedere il log delle operazioni che gli amministratori degli Space hanno eseguito
  • Operations: Questa sezione è dedicata per il fix, tra una versione particolare che presentava un bug.

Nella sezione Configuration, abbiamo le seguenti opzioni:

  • Group actions permitted – Attivazione delle funzioni dell’addon per gli Amministratori di Space
  • Space group pattern – Specifica quale pattern usare nella definizione dei gruppi attraverso l’addon
  • Auto Join Group – Permette anche di aggiungere gli utenti che aggiungiamo ai nostri gruppo, ad un ulteriore gruppo.
  • Maximum user/group process at any time – Numero di utenti/gruppo che possiamo processare
  • User search enabled – Abilita la ricerca degli utenti
  • Personal space management allowed – Estende le funzioni dell’addon anche per i personal Space
  • Addon deactivated – Serve per attivare/disattivare
  • Addon downtime message – Messaggio che viene mostrato quando l’addon è disattivato.

Nel nostro test, abbiamo impostato alcune opzioni molto semplici, lasciando il default. Abbiamo lasciato la possibilità di identfiicare i gruppi dello Space usando, come prefisso, la SPACEKEY.

Test

Passiamo al test. Come prima azione andiamo nella sezione di amministrazione dello Space. Da li accediamo alla sezione dedicata all’addon 🙂

Il seguente GIF permette di descrivere meglio il funzionamento dell’addon.

In questa piccola animazione, vediamo come aggiungere il nostro utente Luigi Bianchi, ad un nuovo gruppo, appositamente creato.

Conclusioni

Si tratta di un piccolo esempio, che ci mette a disposizione una grande funzione. Gli amministratori degli Space POSSONO (e lo scrivo in maiuscolo) finalmente gestire chi accede o meno ai propri dati, senza ammattire o far ammattire il povero amministratore di Jira. Diamo le funzioni alle persone che servono.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili sulla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *