Announcement Banner per Confluence

Una piccola novità

In questo post andremo ad esaminare una piccola novità per Confluence. SI tratta di un addon che permette di poter inserire dei Banner con dei semplici annunci, simili a quanto può eseguire JIRA con le proprie funzioni native 🙂

Che cosa permette?

Questo addon, come già indicato in precedenza, permette di poter gestire dei banner per gli annunci sotto il nostro Confluence

La precedente immagine ci fornisce un esempio di cosa possiamo fare :-), il tutto con pochi semplici click. Dalla seguente immagine:

vediamo che possiamo gestire il tutto semplicemente e con poche istruzioni.

 

Lo provo subito

Come in altre occasioni, lo provo subitissimo :-P. L’installazione non richiede che pochi semplici passi.

Dato che l’app è gratuita, la procedura di installazione è anche più semplice.

L’addon introduce una nuova voce di menù

nella sezione Look and Feel della sezione di amministrazione. Da li accediamo alla sezione di configurazione/attivazione/disattivazione del banner.

dove impostiamo il nostro Banner di test.

e verifichiamo subito il risultato:

 

Conclusioni

Abbiamo a disposizione un addon GRATUITO (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è gratuito) che colma una delle funzionalità mancanti di Confluence. Sono sicuro che dalle prossime versioni ci sorprenderà con altre caratteristiche interessanti :-D.

 

Reference

Maggiori informazioni sull’addon sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Atlas CRM – Ultime novità

Ultime novità

In questo post andiamo ad esaminare le ultime novità su Atlas CRM, che seguiamo con molto interesse.

 

 

Subito al sodo

Abbiamo sempre novità. In particolare abbiamo un aggiornamento sul Sales Report. Possiamo eseguire dei raggruppamenti per mese o settimana, come mostrato dalla seguente figura:

Altra novità, indicata nel precedente post, oltre ad indicare la società di riferimento della vendita, possiamo adesso indicare il contatto di riferimento.

Ultima ma non ultima: abbiamo la possibilità di esportare i dati su Excel. Conosciamo bene l’importanza di poter lavorare con i dati esportati su Excel.

 

Conclusione

Questo addon continua a sorprendere ad ogni rilascio. Continuiamo a monitorarlo.

Likes(1)Dislikes(0)

Space Admin per Confluence – Test Addon

Prendiamo il controllo completo

IN questo post andremo a testare sul campo Space Admin per Confluence, come sempre cercando di capire come funziona e che cosa offre 🙂

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione e andiamo a ricercare il nostro addon dalla lista di quelli disponibili.

selezioniamo Free trial 

… accettiamo i termini di licenza …

… e lasciamo che la procedura di installazione si attivi ….

… alla comparsa della richiesta di generazione della licenza trial …

… procedamo con la generazione e successivamente ….

… procediamo con l’applicazione della licenza, fino alla conclusione della procedura stessa.

Passiamo alla fase successiva, verificando la configurazione dell’addon.

 

Configurazione & Test

Procediamo con la configurazione, ma anche con il test, dato che come vedremo possiamo fin da subito utilizzare le funzioni che l’addon mette a disposizione.

L’addon introduce una serie di nuovi menù, come possiamo vedere dalla seguente figura:

Andiamo ad esaminare le singole voci nel dettaglio

 

Space Admin Settings

Da questa voce andiamo a settare le permission su chi può usare l’addon. Una piccola precisazione è doverosa: Questo non inficia minimamente sulla licenza. Se abbiamo 25 utenti, dobbiamo acquistare la app con un numero di licenza pari a 25. Limitare l’uso a meno utenti non vuol dire che possiamo acquistare la licenza da 10 utenti :-).

Space Admin Browser

Questa opzione ci permette, previa selezione dello space da analizzare (nella textbox search space), di poter eseguire una serie di azioni sulle pagine dello space, senza dover entrare nelle opzioni del singolo space. Questo significa che possiamo gestire il tutto da un unico punto

Permission Browser

Ci permette di poter, previa selezione dell’utente/gruppo, di poter verificare le permission degli space.

infatti se selezioniamo il nostro utente, quello che vediamo è la seguente situazione

e in coda, abbiamo anche la possibilità di poter selezionare uno space ed eseguire la copia delle permission dall’utente/gruppo selezionato all’utente/gruppo specificato :-D. Uno S P E T T A C O L O.

Attachments Service

In questa sezione andiamo a configurare i job che si occupano della pulizia delle vecchie versioni degli allegati.

una operazione che normalmente richiede di intervenire manualmente….. gestita in automatico senza molti problemi :-). S P E T T A C O L O.

Space Configuration

Se entriamo nelle configurazioni dello space, abbiamo che nella sezione Contect Tools viene attivata una nuova TAB, in cui è possibile usufruire delle nuove funzionalità, come possiamo osservare dalla seguente immagine:

Oltre ai nuovi menù, abbiamo anche dei menù contestuali con il tasto destro del mouse

Come possiamo vedere dalle figure successive, possiamo eseguire diverse operazioni con dei semplici click del mouse o richiamando una serie di menù:

Il tutto senza troppi sforzi e sopratutto centralizzando i punti di accesso.

 

 

Conclusioni

Che cosa possiamo dire se non …. S P E T T A C O L O :-D. Abbiamo un addon che ci permette di gestire in tutta tranquillità gli space di Confluence. Il tutto senza molti problemi. Sicuramente un Must-Have Addon per gli amministratori di Confluence.

Likes(0)Dislikes(0)

Space Admin per Confluence

Prendiamo il controllo completo

IN questo post andremo a curiosare su di un addon per Confluence, che permette di avere un controllo completo e che semplifica la vita degli amministratori :-). Parleremo di Space Admin per Confluence

Di cosa si Occupa?

Questo addon mette a disposizione una serie di funzionalità aggiuntive non indifferenti. Nel dettaglio permette di poter gestire, a livello di amministrazione di singolo Space,gestendo tutte le possibili operazioni su singola pagina (renaming, copia, editazione, etc).

Allo stesso modo possiamo anche gestire le permission delle pagine nell’ambito dello Space

Funzione di Search & Replace a disposizione (e questa fa parecchio comodo in diverse situazioni)

In alternativa occorre agire a livello di database per poter verificare se ci sono dei problemi.

Abbiamo anche la possibilità di gestire in maniera più agevole gli attachments

come possiamo vedere dalla figura precedente.

Possiamo anche eseguire in edit bulk delle label delle pagine 🙂

Abbiamo quindi la possibilità di avere a disposizione un sistema che ci permetta di eseguire delle operazioni che altrimenti sarebbero lunghe e costose.

Conclusioni

Che cosa possiamo dire se non …. S P E T T A C O L O :-D. Abbiamo un nuovo tesoro da esaminare. Non vedo l’ora di provarlo.

Likes(0)Dislikes(0)

Un aggiornamento su Elements della Valiantys

Un aggiornamento

In questo post andremo ad elencare le novità che sono state rilasciate su Elements della Valiantys.

 

Quali novità?

E’ stata aggiornata la lista delle opzioni che adesso può essere editata anche dall’amministratore del progetto, riducendo la complessità nella gestione dei parametri del progetto.

Selezionando le component del progetto, si avrà piena trasparenza su come le diverse attività di sviluppo incidono sulle User Story.

Ricordiamoci che possiamo anche eseguire delle interrogazioni via JQL per verificare la presenza o meno di record. Maggiori informazioni sono reperibili nella relativa pagina della manualistica 🙂 .

Possiamo adesso gestire le permission per consentire l’immissione solo di alcuni dati da parte di un insieme di utenti. L’esempio cui fare riferimento: Le richieste di rimborso spese non possono essere modificate da tutti, ma solo dagli utenti che le inseriscono.

Possiamo anche definire dei template, dei modelli di tali liste

come mostrato dalla precedente GIF.

Conclusioni

Una sorpresa dietro l’altra che non fa altro che confermare Elements come un Must-have apps per la nostra istanza di JIRA. Continuiamo a seguire con profondo interesse le evoluzioni di questa app.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili a questa pagina del blog della Valiantys.

Likes(0)Dislikes(0)

Deiser Day – Aggiornamento #2

Secondo aggiornamento

Proseguiamo il nostro aggiornamento dell’evento… in presa diretta

Proseguiamo con l’intervento di InTENSO

Abbiamo adesso gli interventi che raccontano le esperienze di utilizzo

I giudizi dei partecipanti non lascia dubbi: evento S P E T T A C O L A R E 🙂

Intervento di Claudio Ombrella

 

Un applauso per il cibo

 

Proseguiamo la twitter-diretta nei prossimi post 😀

Likes(0)Dislikes(0)

Deiser Day – Un primo resoconto

Deiser Day – Un primo resoconto

In questo post cercheremo di fare un resoconto di questo importante evento, che si sta svolgendo a Madrid, cercando di seguire il flusso dei vari Tweet che raccoglierò per i vari account che seguo. Con questo post inauguriamo una nuova serie in cui cercheremo di seguire e, nei limiti del possibile, dettagliare i vari eventi che si tengono in Europa ma sopratutto in Italia.

 

Di cosa si tratta?

Si tratta di uno tra i più importanti eventi Atlassian che si tiene qui in Europa. Raccoglie i più importanti produttori di Apps (o di Addons) per i prodotti Atlassian. Di alcuni di essi ci siamo già occupati di descriverli e testarli nei precedenti post :-).

L’evento si tiene al Teatro Goya:

 

Quali aziende partecipano?

Abbiamo diverse Aziende che partecipano. Di seguito l’elenco:

Autodesk

 

//SEIBERT/MEDIA

 

REFINEDWIKI

 

COMMUNARDO

 

InTENSO

 

RIADA

 

COLAMATECH

 

EAZYBI

 

Spero di non aver dimenticato altri. Nel caso sarà mia cura correggere :-).

 

Inizia l’evento ….

… con l’intervento del CEO di Deiser, Guillermo Montoya

cui spetta fare gli onori di casa 🙂

e introdurre i vari speech dell’evento 😀

seguono i vari interventi

delle aziende che partecipano a questo grande evento

e che mostrano diverse soluzioni

per le diverse necessità

anche nell’ambito universitario

 

Conclusioni

Seguiranno altri post in cui saranno presenti dettagli ed altre informazioni sull’evento 🙂

Likes(0)Dislikes(0)

LastLog per Confluence e JIRA – Parte #2

Test degli addon

In questo post andremo a testare questi addon, uno per Confluence e uno per JIRA, cercando di capire come si comportano, limiti, vantaggi e possibilità che offrono.

 

 

 

 

Installazione

Per l’installazione vi riporto alla fase di installazione del post precedente, dato che non cambia più di tanto.

Configurazione & Test

Anche in questo caso dedichiamo una sola sezione sia alla configurazione che test, dato che praticamente utilizziamo le funzionalità dell’addon immediatamente. Nella sezione di amministrazione di Confluence notiamo, in coda a tutti i menù, le voci dedicate al nostro addon, come mostrato in figura:

Se selezioniamo la prima voce, quello che otteniamo è il seguente risultato:

ovvero, come mostrato dalla figura, andiamo subito ad usare il nostro addon :-). Possiamo, come per la versione per JIRA, andare a selezionare i nostri file di log da leggere:

come mostrato dalla precedente figura, ed andiamo a selezionare il log che ci interessa. Analogo discorso se vogliamo ricercare una parola ben precisa ,come mostrato dalla sgeuente figura:

dove viene evidenziato il testo ricercato.

Conclusione

Anche per l’addon per Confluence non abbiamo che un unico giudizio: Abbiamo esaminato un addon che ritengo importante ed indispensabile. Deve far parte dei tool che il buon amministratore deve sempre tenere. Lo consiglio. 🙂

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili nelle seguenti pagine del marketplace:

Likes(0)Dislikes(0)

LastLog per Confluence e JIRA

Test degli addon

In questo post andremo a testare questi addon, uno per Confluence e uno per JIRA, cercando di capire come si comportano, limiti, vantaggi e possibilità che offrono.

 

 

 

 

Installazione

Partiamo come sempre dalla fase di installazione degli addon, andando a cercare il nostro addon nella apposita sezione dedicata.

La prima cosa che notiamo è che l’addon è gratuito. Di conseguenza non avremo le sezioni che rigurdano la gestione della licenza :-D. Selezioniamo Install e ….

… lasciamo partire la fase di installazione …

… fino ad arrivare al messaggio di conclusione della installazione.

Passiamo alla fase successiva.

 

Configurazione & Test

Entriamo nella sezione di configurazione andando alla apposita sezione, come vediamo dalla seguente immagine:

selezioniamo Manage per poi accedere, come mostrato nella figura successiva, nella sezione di configurazione selezionando Configure. In alternativa possiamo entrare in tali opzioni anche selezionando la apposita sezione ADDONS.

I menù che abbiamo a disposizione sono i seguenti:

Se entriamo su View log andiamo ad usare il nostro addon (e quindi facciamo subito il test). Infatti siamo subito indirizzati alla … lettura dei nostri file di log. Da li possiamo fare tutto quello che vogliamo, ovvero leggere i nostri log in maniera agevole.

Come possiamo vedere dalla immagine sucessiva:

possiamo selezionare i file di log senza doversele ricordare a memoria (ci pensa lui a leggere l’elenco dei file disponibili: Infatti vediamo la presenza dei file log.<numero> che sono i log più vecchi).

Se poi andiamo a inserire una stringa nella sezione di ricerca, come mostrato nella seguente figura:

abbiamo il filtro e la selezione evidenziata. Se non troviamo nulla, troviamo il classico no data.

Se invece selezioniamo il menù Thread Down, abbiamo l’elenco dei thread.

Ottimo …. e Confluence?

Beh, anche Confluence presenta la stessa situazione e lo andremo a vedere nella seconda parte del post 🙂

Conclusione

Abbiamo esaminato un addon che ritengo importante ed indispensabile. Deve far parte dei tool che il buon amministratore deve sempre tenere. Lo consiglio. 🙂

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili nelle seguenti pagine del marketplace:

Likes(0)Dislikes(0)

Esploriamo alcuni addon di pubblica utilità

Viaggio esplorativo

In questo post torniamo ad esaminare gli addon prodotti dalla tedesca Decadis AG. Si tratta di addon che ritengo di pubblica utilità e che permettono di poter migliorare la vita di chi deve gestire e assistere gli utenti delle nostre istanze JIRA.

Di cosa si tratta?

Potremmo parlare per mesi di questi addon. Sono tanti, sono molto interessanti. Ho avuto il piacere di potermi confrontare con le persone di Decadis AG e posso assicurare che si tratta di persone serie e che sanno fare il loro mestiere.

Partiamo da due addon particolari che, con una semplice azione, ci aiutano nel lavoro di amministrazione e controllo di tutti i giorni. LastLog.

 

Di cosa si tratta?

Disponibile solo per Server, si tratta di due addon (uno per JIRA ed uno per Confluence) che permettono di poter leggere i log dei server direttamente da una apposita sezione, senza dover accedere direttamente al server, o alla riga di comando, per verificare che cosa sta succedendo.

Abbiamo la possibilità di poter selezionatre il file e di visualizzare le informazioni in esso contenute e….. cosa non meno importante, i due addon sono gratuiti 🙂

Come possiamo osservare dalla precedente immagine, abbiamo solo la necessità di inserire pochi ma efficaci parametri per poter osservare il contenuto del log…. il tutto in maniera molto semplice.

Conclusioni

Solo una: Abbiamo a disposizione uno strumento molto valido. Nei prossimi post andremo a testare questi addon cercando come sempre di capire limiti e possibilità offerte 🙂

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili nelle seguenti pagine del marketplace:

Likes(0)Dislikes(0)