FishEye – 2

Approfondiamo Fisheye

In questo post andremo a vedere il funzionamento di Fisheye, in modo da gestire un semplice repository di codice sorgente, proseguendo quanto già discusso nel precedente post.

 

 

Di che cosa abbiamo bisogno?

Sostanzialmente, abbiamo bisogno delle seguenti componenti:

  • Repository SVN
  • FishEye
  • JIRA

Iniziamo

Supponiamo che il sistema sia stato già configurato in modo da avere a disposizione JIRA come repository degli utenti di FishEye.

La prima operazione da eseguire, una volta che FishEye è stato installato, è di eseguire le operazioni di Login come utente amministratore e di configurare un accesso ad un repository. Una volta eseguito l’accesso:

  • Tramite COG menù, accedere alla sezione di amministrazione. Quindi selezionare, da Repository Settings, Repositories:

fish-01

  • Selezionare quindi Add repository

A questo punto, seguire il wizard, in modo da configurare l’accesso di FishEye al repository. Vediamolo nel dettaglio:

fish-02

Specificare la tipologia di repository. Fisheye consente di poter selezionare tra più tipologie (Es. Mercurial, CVS, Subversion, etc).

fish-03

Passare quindi a fornire i parametri di connessione. Questa sezione del wizard varia a seconda della tipologia di repository. Viene quindi data la possibilità di eseguire il test di connessione, prima di andare al passo successivo.

fish-04

Vengono quindi richieste le ultime configurazioni. Confermate anche queste ultime, si è configurato il Repository. Si può procedere alla fase di sincronizzazione. Al termine, si dispone di tutte le informazioni necessarie memorizzate sul DB di FishEye. Questa operazione potrebbe richiedere del tempo e, di conseguenza, occorre attendere che sia terminata prima di eseguire altre operazioni.

Questo è il risultato:

 

Come si può osservare, direttamente da FishEye andiamo a spulciare il codice. Ma questo è solo uno degli aspetti. Una volta collegato a JIRA, possiamo anche a referenziare direttamente il codice sorgente e le variazioni dello stesso da JIRA. Semplicemente, andando a vedere la sezione source, possiamo andare a leggere quali interventi sono stati eseguiti 🙂

fish-05il tutto semplicemente andando a inserire, nel testo delle note a fronte del Commit, la chiave della issue JIRA.  Infatti, usando questa chiave, Fisheye riesce a eseguire il link con la issue JIRA e attiva il TAB source.

 

Conclusioni

Abbiamo visto, in questo post, che cosa consente di fare FishEye nel dettaglio. Nei prossimi post approfondiremo l’argomento con la Code Review (Crucible) e con altre operazioni che sono possibili con Fisheye.

 

Likes(0)Dislikes(0)

Fisheye – First Look

First Look

In questo post iniziamo ad esaminare un componente della Suite di Atlassian. FishEye.

 

 

Quale funzione svolge?

Fondamentalmente è il componente della suite che si interfaccia con il sistema di controllo versione del codice.

 

FishEye provides a read-only window into your Subversion, Perforce, CVS, Git, and Mercurial repositories, all in one place. Keep a pulse on everything about your code: Visualize and report on activity, integrate source with JIRA issues, and search for commits, files, revisions, or people

 

Si tratta di un applicativo WEB che si interfaccia al sistema di controllo versione del codice e, agganciandosi agli altri componenti della suite, consente di poter arrivare ad un controllo completo dello sviluppo.

Attraverso FiehEye è possibile tracciare, usando una unica interfaccia, tutte le variazioni al codice di un software. Non solo. Integrandosi con JIRA e eseguendo opportune azioni, è possibile agganciare le variazioni che sono state operate al codice alla Issue JIRA di pertinenza, senza fatiche estreme e senza dover eseguire chissà quale numero di azioni.

 

Come lo realizza?

Semplicemente inserendo il codice della issue JIRA nel testo della commit. Provo a chiarire meglio. FishEye, semplicemente, esegue un polling al database del controllo versione configurato. Quando identifica una azione di commit, verifica che cosa è stato riportato come descrizione. Se riconosce la issue JIRA, verifica se esiste nel JIRA collegato a FishEye ed esegue un aggiornamento affinché il codice modificato sia agganciato alla ISSUE.

Il risultato è la possibilità di poter avere il controllo completo dello sviluppo, semplicemente accedendo alla pagina di dettaglio della Issue di JIRA.

Infatti, l’operazione di aggiornamento che FishEye esegue, è quella di agganciare il codice alla issue e fai si che, accedendo alla pagina della Issue, si possa anche visionare il codice modificato e dove è stata eseguita la modifica.

 

Conclusioni

Vi lascio immaginare il risultato, ma quello che si ottiene, letteralmente, è il controllo completo dello sviluppo/manutenzione del codice. Gli sviluppatori e i project manager dispongono così di uno strumento avanzato per poter monitorare tutte le azioni che sono eseguite sul codice, consentendo anche di migliorare la produzione ma non solo.

FishEye non è solo questo, ma anche Code Review, attraverso uno strumento che viene fornito: Crucible.

 

Prossimi passi

Nei prossimi post, andremo a vedere nel dettaglio come realizzare questa integrazione, come poter eseguire una code review e come poter integrare tutti questi strumenti.

 

Likes(0)Dislikes(0)