Novità per Jira Cloud – Test addon

In questo post andremo ad esaminare un addon molto interessate che ci permette di poter gestire al meglio i nostri task di Jira.

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione. La seguente GIF ci aiuta a capire meglio come procedere.

L’installazione non ha più segreti

Configurazione

Procediamo con la configurazione generale dell’addon e, con somma sorpresa, NON abbiamo alcuna configurazione iniziale da fare.

La gioia, il bene più grande da condividere | riforma.it
una semplificazione non indifferente

Test

Completiamo con il test passando all’utilizzo dell’addon. Anche in questo caso, ci facciamo aiutare da una GIF che ci agevola nel capire l’utilizzo:

semplice, veloce ed immediato

Una annotazione

Dalla manualistica, possiamo vedere come usarlo con la precedente versione della User experience. Nella GIF che ho caricato si vede il funzionamento con la new experience. 😀

Seconda annotazione

Come potete vedere non sono disponibili tutti i campi. Ma se volete, potete aprire una segnalazione alla Stiltsoft e chiedere di estendere l’elenco. Ma sono abbastanza sicuro che tra non molto TUTTI i campi desiderati saranno messi a disposizione 🙂

Scelta dei campi

Conclusioni

Abbiamo visto un addon molto molto molto carino, per la nostra instanza Cloud. Possiamo semplificarci la vita nel gestire un insieme abbastanza consistenze di Issue.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti nella pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Old street solution ci sorprende sempre

In questo post andiamo a descrivere alcune caratteristiche innovative che la Old Street Solutions mette a disposizione con i report dei suoi addon. Curiosiamo 😀

Set Investigation mode = ON

Script field

Custom Chart for Jira permette l’utilizzo di campi Scripting, come mostrato in questo articolo (in inglese) del blog della Old Street Solutions.

Basta definire un campo, sfruttando ad esempio l’addon ScriptRunner

Definizone di un campo custom definito come script

per poterlo utilizzare all’interno dei gadgets 😀

Esempio di selezione del campo script

Scriptrunner non è l’unico addon usabile. Come mostrato dallo stesso articolo sono usabili anche:

  • Jira Misc Custom Fields
Esempio di campo calcolato
  • Power Custom Fields for Jira
Esempio di campo calcolato.

e di conseguenza abbiamo una ampia varietà di scelta. Personalmente ho usato in varie occasioni e sono sempre più contento dei prodotti della Innovalog. Li preferisco perchè più semplici ed intuitivi 😀

Fantastico, ma che altro?

Non è la sola novità. Mi permetto di citare un secondo articolo in cui si presenta una funzionalità I N T E R E S S A N T E. Esploriamo:

Ecco la vera novità

Come mostrato nella immagine, notiamo la presenza di un nuovo GADGET che ci permette di poter impostare praticamente dei filtri automatici che influenzano a visualizzazione dati degli altri GADGETS

Simple Search gadget, sfruttando la potenza del JQL (come ben sapete sono sensibile al JQL per ovvi motivi), ci permette di poter impostare dei filtri facilmente e con pochi click del mouse, usando il JQL

JQL in piena.vista

o per chi non è proprio pratico del JQL, possiamo basarci su filtri, esattamente come gestiamo i filtri per selezionare le nostre issue

Filtri per coloro che non sono pratici

Questo ci permette di avere delle Dashboard interattive e spettacolari, come mostrato in questo video di youtube

Questo video spiega molto bene

Conclusione

Posso affermare senza alcun dubbio che la Old Street Solutions mette a disposizione un sistema di reportistica UNICO, FANTASTICO e soprattutto PRATICO. Non posso che consigliare questo addon per tutte quelle situazioni in cui si ha la necessità di creare reportistica di una certa levatura e qualità.

Likes(0)Dislikes(0)

Una novità importante – Test addon

In questo post andremo a saggiare le potenzialità dell’addon File Field | Attachment & Document Field della Apwide.

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione. La seguente GIF ci aiuta a capire come installare questo addon.

L’installazione molto semplice

L’installazione non richiede operazioni particolari. Unica particolarità, viene richiesto di eseguire il reindex

Reindex di tutte le issue

Configurazione

Passiamo alla confgiurazione generale dell’addon. Notiamo con profondo piacere che non abbiamo delle opzioni di configurazione GENERALE dell’addon. Questo ci semplifica notevolmente nella gestione dello stesso.

La gioia, il bene più grande da condividere | riforma.it

Viceversa notiamo che abbiamo a disposizione un nuovo tipo di campo

Seguiamo la procedura standard per creare il nuovo campo, come mostrato nella seguente GIF:

Procedura di creazione standard

Una volta creato, passiamo alla configurazione dello stesso:

Configurazione del field

In questo punto abbiamo alcune configurazioni da analizzare. La seguente immagine le riassume:

Le opzioni sono tante. Dettagliamole di seguito

Vediamo di riassumerle:

Auto clean

Questa opzione permette di ridurre il numero di versioni dei file caricati. Se selezionato, rimuove l’ultima versione salvata. e lascia solo l’ultima versione caricata.

Dettaglio opzione

File extensions

Lista delle possibili estensioni di file da caricare. Basta specificare una lista separata da virgola

Dettaglio opzione

Max file size

Permette di specificare la dimensione massima consentita per gli allegati.

Dettaglio opzione

Max files allowed

Specifica il numero massimo di file consentiti. Questa è la vera novità dell’addon. Si tratta di una delle ultime novità aggiunte all’addon. In precedenza non era possibile specificare più files, ma adesso è possibile aggiungere fino ad un numero max di file. Questo fatto scatena la mia fantasia 😀

Dettaglio Opzione

Display Options

Specifica come visualizzare le immagini nel campo. Come si può vedere dalla seguente immagine: Possiamo definire se vogliamo una visualizzazione a Griglia o Lista e per la prima:

possiamo definire la dimensione della icona e la dimensione del nome del file.

Default Values

Possiamo definire l’allegato di default che deve essere presentato. Questo ci aiuta nel caso in cui abbiamo la necessità di dover fornire degli allegati quali moduli precompilati, cui aggiungere solo alcune informazioni.

Dettaglio Opzione

Anche in questo caso mi vengono in mente diverse possibilità di utilizzo. E a Voi? 😀

Una piccola annotazione

Abbiamo visto in questa sede le opzioni che sono disponibili. Vorrei far notare che queste sono caratteristiche di ogni singolo campo. Per cui possiamo definire tute le tipologie di campi di cui abbiamo bisogno e dare tutte le opzioni che servono.

Perché la gioia ci migliora? - Focus.it

Questo ci permette di scatenare la nostra fantasia e di poter gestire al meglio le varie situazioni.

Test

Iniziamo ad utilizzare questo addon. Abbiamo definito un nuovo campo con la seguente parametrizzazione:

Parametrizzazione scelta per il test. Campo Test Field.

Dopo aver aggiunto il campo nelle screen del progetto di prova, SERVICE DESK, selezionato per il test, andiamo a parametrizzare una richiesta del PORTAL

Dialog di selezione dei campi

Una volta configurata la request, andiamo ad usarla:

Esempio di uso

In questo esempio ho caricato le stesse immagini che sono presenti in questo articolo, per fornire un esempio.

Possiamo vedere che oltre le tre immagini non possiamo caricare null’altro e una volta caricato, le immagini sono perfettamente disponibili.

Lato agente abbiamo questa visualizzazione:

Vista dalle code – lato agente

Conclusione

Abbiamo esaminano un addon molto molto molto molto ……. molto molto …… molto interessante. Posso riassumere la conclusione come segue:

S P E T T A C O L O.

Perché la gioia ci migliora? - Focus.it

Sicuramente un addon indispensabile in tutti gli ambiti in cui si deve lavorare con delle immagini. Lo consiglio sicuramente.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Novità per Jira Cloud

Riprendiamo, dopo lungo tempo, la pubblicazione di articoli su questo blog e approfittiamo di una meravigliosa scoperta dal marketplace per riprendere. In questo post andremo ad esaminare un nuovo addon per Jira cloud della StiltSoft, che ci permette di poter gestire tantissime issue in un colpo solo. Andiamo a curiosare

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...
Come sempre curiosiamo alla ricerca di nuove possibilità ed opportunità

Subito al dunque

Come ben sappiamo, quando lavoriamo con Jira abbiamo la necessità di dover lavorare con un numero di issue abbastanza grande e molto spesso dobbiamo appoggiarci a JQL per cercare i task di cui abbiamo bisogno.

Using JIRA's advanced search, JQL - YouTube

Tuttavia, non sempre abbiamo la necessità di dover eseguire delle operazioni massive attraverso delle bulk operation, ma abbiamo la necessità di avere a disposizione la lista delle issue in modo da poterla gestire al meglio, senza dover ogni volta entrare nel dettaglio delle issue, ma visualizzando le informazioni che servono senza ammattire.

Questo mi ricorda il JExcel, della Moresimp, ma su cloud non abbiamo questa funzionalità. Oppure no? 😉

Come trasformare la tua idea in un business e capire se diventerai ...

Una piacevole novità

La Stiltsoft, di cui abbiamo già di recente parlato per la sua prolifica produzione di addon per il Cloud, ci sorprende con un nuovo addon che ci permette di poter gestire i nostri task di Jira Cloud in un modo veramente semplice, portandoci una visualizzazione Excel-like che ci permette di poter eseguire diverse operazioni

Generate a list of tasks against specific JQL criteria and update task summaries and assignees inline

Già dalla prima immagine possiamo osservare come sia possibile avere a disposizione un ottimo quadro di insieme.

While planning a new sprint or grooming the backlog, update issue types, set priority or change the current status

Tutti i campi sono a nostra disposizione e possiamo accedere a questa vista grazie al link veloce che l’addon mette a disposizione nella barra laterale.

Select the columns you need to see on the spreadsheet layout and edit the corresponding fields on the fly

In aggiunta possiamo selezionare le colonne che vogliamo mostrare.

Conclusione

Ripetitivamente parlando, S P E T T A C O L O 😀

Invia Salti di gioia come cartolina su facebook e whatsapp

Da un primo esame, questo addon promette di realizzare delle cose molto interessanti. Non vedo l’ora di provarlo.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti nella pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Come ti nascondo il Time tracker di Jira – Una soluzione

Nella mia esperienza ho avuto modo di confrontarmi con diverse richieste e necessità di clienti. Una di queste necessità riguardava il nascondere la sezione del Time Tracker. Vediamo in questo post quante e quali possibilità abbiamo a disposizione per eseguire questa operazione.

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Se abbiamo una installazione Server

Nel caso di installazione server abbiamo la seguente possibilità, offerta da questo addon: Hide Time Tracking for Jira Server

Hide "Time Tracking" panel on issue page

Abbiamo la possibilità di poter nascondere la sezione dedicata del time tracking

Hide "Work Log" tab on issue page

Viene nascosta anche la TAB presente nella sezione Activity

Hide time tracking information in issue search

Allo stesso modo, se andiamo a cercare le issues, nella visualizzazione a ListView abbiamo le colonne nascoste.

Hide time tracking information in project activity stream

così come nella sezione degli activity stream, dove tale informazione viene nascosta.

Ma se abbiamo una istanza Cloud?

Niente paura. La stessa azienda mette a disposizione un addon che permette di poter eseguire le medesime operazioni.

Activate add-on

Le opzioni sono ovviamente differenti, lo possiamo ben intuire. Ho avuto esperienza dei diversi addon e delle differenze di versioni che si possono trovare tra una Server ed una cloud, ma i risultati sono sempre validi 🙂

"Time Tracking" panel hidden

La sezione del time tracker viene nascosta anche in questo caso

"Work Log" tab hidden

Lo stesso vale anche per il TAB worklog della sezione Activity.

Conclusioni

Abbiamo visto due alternative possibili, Nei prossimi post andremo a testare questi addon cercndo di saggiarne le possibilità.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti nelle seguenti pagine del Marketplace

Likes(1)Dislikes(0)

Una novità importante

In questo post andremo ad esaminare un addon molto molto interessante, che introduce una funzionalità che ci può sicuramente aiutare nella gestione delle nostre issue Jira. Andiamo a curiosare

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...
Sempre alla ricerca di nuovi addon

Necessità

Sempre più volte le nostre issue sono piene di screenshot, documenti, immagini, log file, documenti di codice etc. Questo implica un fatto molto importante: organizzare e gestire al meglio questi allegati.

A seconda della situazione in cui sono coinvolti, abbiamo la necessità di organizzarli in modo da poter essere facilmente fruibili e utilizzabili come serve.

Principi base di usabilità di un sito web - Algoritma

A tale scopo ci viene incontro questo addon della Apwide, che ci permette di poter definire un campo custom sotto Jira per poter gestire al meglio i nostri allegati.

File Field configuration options

Attraverso opportuna configurazione è possibile gestire gli allegati ed organizzarli in modo molto semplice

File Fields in Jira issues

Possiamo facilmente sfruttare questi campi anche nella issue view in modo da visualizzare il contenuto in maniera molto più agevole rispetto alle funzionalità base out-of-the-box, arrivando a visualizzare anche l’anteprima come siamo ad esempio abituati con Confluence

FIle Field image preview

come possiamo vedere anche dalla precedente immagine.

File Field PDF preview

Nel caso di particolari tipologie di file, come ad esempio i documenti PDF, abbiamo la possibilità di poter visualizzare l’anteprima del file.

Conclusioni

Abbiamo un addon molto interessante e con funzionalità che stimolano moltissimo la fantasia. Non vedo l’ora di saggiarne le potenzialità e di vederlo all’opera.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Jira Service desk Cloud – Le informazioni del customer

In questo post andremo ad esaminare un addon per l’ambiente cloud, che ci permette di poter gestire al meglio le informazioni del customer. Andiamo a curiosare come gli Umarell Bolognesi

A Bologna i vecchietti stanno in prima fila - Easyviaggio
Una tipica scena di Umarell a Bologna

Subito al dunque

Questo addon ci permette di poter disporre di informazioni aggiuntive, nella segnalazione aperta tramite JSD, del customer. In particolare, come mostrato dalla seguente immagine:

Service Desk customer insights at request level
Informazioni sul customer in evidenza

Se esaminiamo nel dettaglio questa nuova sezione, notiamo quanto segue:

See other requests from the reporter/organization
Dettaglio della nuova sezione
  • hai la possibilità di visionare le richieste dello stesso customer
  • hai la possibilità di poter visionare le richieste della stessa organization del customer
  • vedere le richieste che sono state condivise con altre organizzazioni

Abbiamo anche una ulteriore possibilità:

Add notes to customer
Note sui customer

Possiamo inserire delle note sul customer .

Interessante

Questo addon è molto interessante. L’aggiunta di queste informazioni permette agli agenti di poter migliorare il proprio lavoro, verificare subito le indicazioni che sono state inoltrate dal customer. In aggiunta permette di inserire delle note sullo stesso. Ultimo, ma non ultimo, l’addon è free (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è free).

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Ancora in addon per il mondo cloud – Test addon

Andiamo a testare questo nuovo addon per il cloud. Sono abbastanza curioso di cosa ci può offrire questo addon. Scopriamolo insieme.

Perché la ricerca
Set esplorazione-mode = ON

Installazione

Partiamo, come sempre, dalla installazione dell’addon. Diamo una occhiata alla seguente GIF per meglio capire come procedere.

Installazione molto semplice

Non abbiamo alcuna complessità e sopratutto abbiamo un addon gratuito (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è gratuito).

Passiamo alla configurazione.

Configurazione

Anche in questo caso, la configurazione è molto semplice. Si tratta semplicemente di abilitare su quale progetto Jira devono essere attive le funzioni dell’addon.

Procediamo con il test

Test

In questo caso abbiamo abilitato l’addon per un progetto della mia instanza Cloud. Fatto ciò, andiamo a vedere che cosa offre questo addon e come estende le funzionalità di Jira per permettere la visualizzazione delle checklist.

La prima cosa che notiamo è l’opzione, presente nella apposita bottoniera, che ci permette di poter generare la checklist all’interno della issue

Una prima panoramica

Dalla immagine vediamo che possiamo definire le varie azioni oltre che aggiungere anche dei separatori.

Possiamo inserire delle mentions e delle emoicons e le date alle azioni

Una volta impostate le checklist, possiamo usarle sempre.

Spettacolo

Abbiamo un addon molto molto carino. Ci permette di poter definire delle checklist di vario genere ma sopratutto ci mette a disposizione questa funzionalità GRATIS (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è gratuito). Lo consiglio. Ho già iniziato ad usarlo e lo proporrò ai miei clienti.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del Marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Ancora in addon per il mondo cloud

Con questo post andiamo a censire un altro addon per il Cloud. Dall’ultimo Summit in Vienna, il numero degli addon Cloud sta aumentando in maniera esponenziale. Andiamo a curiosare.

Perché la ricerca

Quale funzione viene messa a disposizione?

Questo addon ci permette di aggiungere delle checklist alle nostre issue.

No setup required
Possiamo aggiungere la Ckecklist facilmente

ma non solo. Permette anche di gestire dei template …..

Work with templates
Abbiamo la possibilità di gestire dei template

…. utilizzare un apposito editor …..

Use checklist Editor
Pieno supporto di editor ad hoc

…. e di utilizzare le mentions.

Use mentions, due dates, emoji and Markdown
Mantions gestite

Possiamo aggiungere un pò di grafica alle checklist:

View a larger version of Use Markdown formatting
Supportato Bold, Italic e link

e avere a disposizione questa nuova informazione anche nelle BOARD

See checklist progress on the board
Gestite anche all’interno della BOARD

Conclusione

Interessante, decisamente interessante, Possiamo inserire una serie di informazioni utilissime nelle nostre issue/task e averle sempre a disposizione. Non vedo l’ora di provarlo.

Reference

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Issue Matrix – Sulla gestione particolare dei subtask – Test addon

In questo post andremo a testare un addon molto interessante. Lo esamineremo in ogni minimo dettaglio e ne saggeremo tutte le potenzialità. Lo abbiamo visionato nel seguente post e andiamo a riprenderne i passi

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione e ci facciamo aiutare dalla seguente GIF:

Come possiamo vedere installazione semplice

Al termine della stessa, viene richiesto, come visto , di eseguire una reindex, come mostrato dalla seguente GIF

Segniamo i vari passi e proediamo con la reindex dei campi

che ci mostra il funzionamento molto semplice dei campi.

Configurazione Generale

Abbiamo una sezione generale di configurazione da gestire, mostrata in questa immagine

Questa configurazione permette, secondo quanto riportato nella documentazione indicata, di avere una retrocompatibilità per le versioni precedenti. Se lo installiamo per la prima volta adesso, non dobbiamo fare alcuna azione. 😀

Perché la gioia ci migliora? - Focus.it

Ma allora come usiamo l’addon?

Semplicemente andando a definire un campo custom che permette di poter gestire le viste di subtask, issue in epic, etc. Vediamo come procedere esaminando passo passo come eseguire la configurazione. Come possiamo vedere dalla seguente immagine:

l’addon mette a disposizione un nuovo tipo di campo custom che ci aiuta nella definizione della nuova vista per Subtask , Linked issue e issue in Epic.

Quando passiamo alla configurazione dell’addon

Possiamo selezionare diverse opzioni per selezionare le viste che ci interessano. In particolare abbiamo già a disposizione, sfruttando diverse opzioni. La mia preferita è la JQL.

Una volta scelto il modo con cui selezioniamo le nostre issue, abbiamo la possibilità di selezionare le colonne che ci interessano.

Come possiamo vedere, abbiamo la possibilità di poter inserire tutti i campi che vogliamo, definire se abbiamo la possibilità di. poterli modificare direttamente dalla lista, che andiamo a generare.

Il risultato?

Il risultato è dei migliori. come possiamo vedere dalla seguente immagine

Abbiamo un risultato molto importante. Riusciamo a visualizzare le informazioni che ci servono e gestirle in modo semplice e veloce.

Conclusione

UN addon molto interessante ed indispensabile ogni volta che sfruttiamo le caratteristiche dei Subtask e delle Epic. Possiamo visualizzare le informazioni che servono ed esattamente come abbiamo bisogno. Ho in mente diversi utilizzi di questo addon in vari contesti e non vedo l’ora di usarlo 🙂

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina di Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)