CRM su Jira Cloud

In questo post andremo ad analizzare un nuovo addon della Scozzese New Verve ci mostra come aggiungere nuove funzionalità alla nostra istanza Cloud di Jira. Andiamo a curiosare ed esplorare.

Al via il contest delle scuole sull'esplorazione e sulla scoperta  scientifica - Bergamo News
Set esplorazione-mode = ON

Un pò di storia

Non siamo nuovi a questo genere di funzionalità in Jira. Già nei post passati abbiamo descritto altri Addon che trasformano la nostra istanza Jira in un sistema di CRM.

CRM Software: cos'è e perché può aiutare la tua PMI | Italiaonline
CRM per gestire i propri clienti

Ho già avuto modo di descrivere altri addon che permettono queste funzionalità e già da diversi anni faccio uso di uno di questi: Atlas CRM. Ho anche esplorato gli aggiornamenti. Ma come sempre dico, il Marketplace è una fonte di tantissime sorprese e la New Verve ci propone un addon molto interessante: Crumbs – simple CRM for Jira

Subito al dunque

Questo addon può essere riassunto con una sola parola: Semplicità. Questo addon introduce delle nuove funzionalità che permette di poter gestire i clienti, ma aggiunge ache nuove funzionalità che permette di poter gestire (su Jira Service Desk) le organizzazione.

Central customer data repository
Gestione semplice dei customer

Possiamo gestire facilmente le informazioni dei customer

Easy info capture & editing
La scheda del customer

e le possiamo facilmente associare queste ifnormazioni alle nostre issue.

In-context customer info
Informazioni del customer facilmente reperibili

Conclusioni

Sono molto curioso di questo addon e non vedo l’ora di provarlo. Sono molto curioso di provarlo ed esaminarlo.

Reference

Maggiori infromazioni sono presenti nella pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Novità per Jira Cloud – Test addon

In questo post andremo ad esaminare un addon molto interessate che ci permette di poter gestire al meglio i nostri task di Jira.

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione. La seguente GIF ci aiuta a capire meglio come procedere.

L’installazione non ha più segreti

Configurazione

Procediamo con la configurazione generale dell’addon e, con somma sorpresa, NON abbiamo alcuna configurazione iniziale da fare.

La gioia, il bene più grande da condividere | riforma.it
una semplificazione non indifferente

Test

Completiamo con il test passando all’utilizzo dell’addon. Anche in questo caso, ci facciamo aiutare da una GIF che ci agevola nel capire l’utilizzo:

semplice, veloce ed immediato

Una annotazione

Dalla manualistica, possiamo vedere come usarlo con la precedente versione della User experience. Nella GIF che ho caricato si vede il funzionamento con la new experience. 😀

Seconda annotazione

Come potete vedere non sono disponibili tutti i campi. Ma se volete, potete aprire una segnalazione alla Stiltsoft e chiedere di estendere l’elenco. Ma sono abbastanza sicuro che tra non molto TUTTI i campi desiderati saranno messi a disposizione 🙂

Scelta dei campi

Conclusioni

Abbiamo visto un addon molto molto molto carino, per la nostra instanza Cloud. Possiamo semplificarci la vita nel gestire un insieme abbastanza consistenze di Issue.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti nella pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Una novità importante – Test addon

In questo post andremo a saggiare le potenzialità dell’addon File Field | Attachment & Document Field della Apwide.

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione. La seguente GIF ci aiuta a capire come installare questo addon.

L’installazione molto semplice

L’installazione non richiede operazioni particolari. Unica particolarità, viene richiesto di eseguire il reindex

Reindex di tutte le issue

Configurazione

Passiamo alla confgiurazione generale dell’addon. Notiamo con profondo piacere che non abbiamo delle opzioni di configurazione GENERALE dell’addon. Questo ci semplifica notevolmente nella gestione dello stesso.

La gioia, il bene più grande da condividere | riforma.it

Viceversa notiamo che abbiamo a disposizione un nuovo tipo di campo

Seguiamo la procedura standard per creare il nuovo campo, come mostrato nella seguente GIF:

Procedura di creazione standard

Una volta creato, passiamo alla configurazione dello stesso:

Configurazione del field

In questo punto abbiamo alcune configurazioni da analizzare. La seguente immagine le riassume:

Le opzioni sono tante. Dettagliamole di seguito

Vediamo di riassumerle:

Auto clean

Questa opzione permette di ridurre il numero di versioni dei file caricati. Se selezionato, rimuove l’ultima versione salvata. e lascia solo l’ultima versione caricata.

Dettaglio opzione

File extensions

Lista delle possibili estensioni di file da caricare. Basta specificare una lista separata da virgola

Dettaglio opzione

Max file size

Permette di specificare la dimensione massima consentita per gli allegati.

Dettaglio opzione

Max files allowed

Specifica il numero massimo di file consentiti. Questa è la vera novità dell’addon. Si tratta di una delle ultime novità aggiunte all’addon. In precedenza non era possibile specificare più files, ma adesso è possibile aggiungere fino ad un numero max di file. Questo fatto scatena la mia fantasia 😀

Dettaglio Opzione

Display Options

Specifica come visualizzare le immagini nel campo. Come si può vedere dalla seguente immagine: Possiamo definire se vogliamo una visualizzazione a Griglia o Lista e per la prima:

possiamo definire la dimensione della icona e la dimensione del nome del file.

Default Values

Possiamo definire l’allegato di default che deve essere presentato. Questo ci aiuta nel caso in cui abbiamo la necessità di dover fornire degli allegati quali moduli precompilati, cui aggiungere solo alcune informazioni.

Dettaglio Opzione

Anche in questo caso mi vengono in mente diverse possibilità di utilizzo. E a Voi? 😀

Una piccola annotazione

Abbiamo visto in questa sede le opzioni che sono disponibili. Vorrei far notare che queste sono caratteristiche di ogni singolo campo. Per cui possiamo definire tute le tipologie di campi di cui abbiamo bisogno e dare tutte le opzioni che servono.

Perché la gioia ci migliora? - Focus.it

Questo ci permette di scatenare la nostra fantasia e di poter gestire al meglio le varie situazioni.

Test

Iniziamo ad utilizzare questo addon. Abbiamo definito un nuovo campo con la seguente parametrizzazione:

Parametrizzazione scelta per il test. Campo Test Field.

Dopo aver aggiunto il campo nelle screen del progetto di prova, SERVICE DESK, selezionato per il test, andiamo a parametrizzare una richiesta del PORTAL

Dialog di selezione dei campi

Una volta configurata la request, andiamo ad usarla:

Esempio di uso

In questo esempio ho caricato le stesse immagini che sono presenti in questo articolo, per fornire un esempio.

Possiamo vedere che oltre le tre immagini non possiamo caricare null’altro e una volta caricato, le immagini sono perfettamente disponibili.

Lato agente abbiamo questa visualizzazione:

Vista dalle code – lato agente

Conclusione

Abbiamo esaminano un addon molto molto molto molto ……. molto molto …… molto interessante. Posso riassumere la conclusione come segue:

S P E T T A C O L O.

Perché la gioia ci migliora? - Focus.it

Sicuramente un addon indispensabile in tutti gli ambiti in cui si deve lavorare con delle immagini. Lo consiglio sicuramente.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Una novità importante

In questo post andremo ad esaminare un addon molto molto interessante, che introduce una funzionalità che ci può sicuramente aiutare nella gestione delle nostre issue Jira. Andiamo a curiosare

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...
Sempre alla ricerca di nuovi addon

Necessità

Sempre più volte le nostre issue sono piene di screenshot, documenti, immagini, log file, documenti di codice etc. Questo implica un fatto molto importante: organizzare e gestire al meglio questi allegati.

A seconda della situazione in cui sono coinvolti, abbiamo la necessità di organizzarli in modo da poter essere facilmente fruibili e utilizzabili come serve.

Principi base di usabilità di un sito web - Algoritma

A tale scopo ci viene incontro questo addon della Apwide, che ci permette di poter definire un campo custom sotto Jira per poter gestire al meglio i nostri allegati.

File Field configuration options

Attraverso opportuna configurazione è possibile gestire gli allegati ed organizzarli in modo molto semplice

File Fields in Jira issues

Possiamo facilmente sfruttare questi campi anche nella issue view in modo da visualizzare il contenuto in maniera molto più agevole rispetto alle funzionalità base out-of-the-box, arrivando a visualizzare anche l’anteprima come siamo ad esempio abituati con Confluence

FIle Field image preview

come possiamo vedere anche dalla precedente immagine.

File Field PDF preview

Nel caso di particolari tipologie di file, come ad esempio i documenti PDF, abbiamo la possibilità di poter visualizzare l’anteprima del file.

Conclusioni

Abbiamo un addon molto interessante e con funzionalità che stimolano moltissimo la fantasia. Non vedo l’ora di saggiarne le potenzialità e di vederlo all’opera.

Reference

Maggiori informazioni sono presenti alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Ancora in addon per il mondo cloud – Test addon

Andiamo a testare questo nuovo addon per il cloud. Sono abbastanza curioso di cosa ci può offrire questo addon. Scopriamolo insieme.

Perché la ricerca
Set esplorazione-mode = ON

Installazione

Partiamo, come sempre, dalla installazione dell’addon. Diamo una occhiata alla seguente GIF per meglio capire come procedere.

Installazione molto semplice

Non abbiamo alcuna complessità e sopratutto abbiamo un addon gratuito (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è gratuito).

Passiamo alla configurazione.

Configurazione

Anche in questo caso, la configurazione è molto semplice. Si tratta semplicemente di abilitare su quale progetto Jira devono essere attive le funzioni dell’addon.

Procediamo con il test

Test

In questo caso abbiamo abilitato l’addon per un progetto della mia instanza Cloud. Fatto ciò, andiamo a vedere che cosa offre questo addon e come estende le funzionalità di Jira per permettere la visualizzazione delle checklist.

La prima cosa che notiamo è l’opzione, presente nella apposita bottoniera, che ci permette di poter generare la checklist all’interno della issue

Una prima panoramica

Dalla immagine vediamo che possiamo definire le varie azioni oltre che aggiungere anche dei separatori.

Possiamo inserire delle mentions e delle emoicons e le date alle azioni

Una volta impostate le checklist, possiamo usarle sempre.

Spettacolo

Abbiamo un addon molto molto carino. Ci permette di poter definire delle checklist di vario genere ma sopratutto ci mette a disposizione questa funzionalità GRATIS (al momento in cui viene redatto il post, l’addon è gratuito). Lo consiglio. Ho già iniziato ad usarlo e lo proporrò ai miei clienti.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del Marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Un GANTT su Confluence Cloud – Test Addon

In questo post testiamo un addon cloud che ci mette a disposizione una macro particolare, ovvero una macro che ci consente di creare dei grafici GANTT molto accattivanti ed interessanti.

Installazione

procediamo come sempre dalla installazione dell’addon, aiutandoci con uan agevole GIF che ci mostra tutto il procedimento.

Configurazione Generale

Con somma gioia, annuncio che NON abbiamo alcuna sezione di configurazione generale. Possiamo subito utilizzare l’addon 😀

Salti di gioia originale dipinto figura arte tramonto | Etsy

Test

Per eseguire il test, approntiamo uno SPACE di prova e andiamo subito ad inserire il nostro GANTT. Anche in questo caso una agevole GIF ci aiuta nell’eseguire il test

la prima cosa che notiamo è la interfaccia semplice ed intuitiva che viene messa a disposizione per generare il GANTT.

Con pochissimi click del mouse generiamo i vari task ed altrettanti click ci permettono di poter inserire la varie dipendenze tra i TASK

Conclusioni

Questo addon ci permette di avere a disposizione una macro che ci permette di avere una marcia in più. L’out-of-the-box ci mette a disposizione una macro (ROADMAP) che permette una serie di possibilità, ma questo addon ci permette di poter arrivare ben oltre. Il fatto che sia anche gratuito (al momento in cui viene eseguito il test, l’addon è gratuito), lo rende spettacolare, ma se fosse anche a pagamento, ritengo che siano soldi ben spesi.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Task reminder per Confluence – Test addon

In questo post andremo a collaudare un addon che ci aiuta nella gestione dei task su Confluence.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Sherlock-Holmes.jpg

Installazione

Come sempre partiamo della fase di installazione e ci serviamo di una GIF per mostrare come viene eseguita l’installazione.

Configurazione

Proseguiamo con la configurazione generale dell’addon. La seguente immagine riassume le possibili opzioni:

Vediamo di descriverle nel dettaglio:

Task Reminder Status

Questa sezione ci descrive lo stato dell’addon, indicandoci tra l’altro:

  • se il mail server è configurato per inviare mail (è bene saperlo)
  • se è stato configurato il template da usare per inoltrare la mail, come mostrato nella seguente figura
  • se il job che viene impostato dall’addon è stato eseguito oppure no.

Who should receive emails from Task Reminder?

Indica chi riceve le notifiche. Possiamo selezionare tra le seguenti opzioni:

  • everyone (tutti)
  • everyone except (tutti eccetto gruppo o utente)
  • only (soltanto gruppo o utente)

When should Task Reminder send emails?

Indica la schedulazione (formato cron)

Whar tasks should be included?

Indica quali task sono inclusi nella mail di remider, In aggiunta possiamo specificare le seguenti opzioni

Come possimao vedere abbiamo una configurazione molto articolata e completa, che ci permettono di poter gestire al meglio le notifiche.

Test

Proseguiamo con il test. Impostiamo il mail server con una nostra email di servizio e verifichiamo come si comporta. Ho creato una pagina con alcuni task di esempio.

Proviamo a lanciare il job e verifichiamo se si accorge della situazione e questo è il risultato:

ovvero abbiamo ricevuto la

Conclusione

Un addon molto molto interessate ma sopratutto con una configurazione molto accurata e di facile utilizzo che ci permette di non perdere alcun task da eseguire, di controlli da fare e di documenti da rilasciare. Lo consiglio a tutti coloro che necessitano di uno strumento che aiuti e migliori la vita.

Reference

Maggiori informazioni alla pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Ancora in addon per il mondo cloud

Con questo post andiamo a censire un altro addon per il Cloud. Dall’ultimo Summit in Vienna, il numero degli addon Cloud sta aumentando in maniera esponenziale. Andiamo a curiosare.

Perché la ricerca

Quale funzione viene messa a disposizione?

Questo addon ci permette di aggiungere delle checklist alle nostre issue.

No setup required
Possiamo aggiungere la Ckecklist facilmente

ma non solo. Permette anche di gestire dei template …..

Work with templates
Abbiamo la possibilità di gestire dei template

…. utilizzare un apposito editor …..

Use checklist Editor
Pieno supporto di editor ad hoc

…. e di utilizzare le mentions.

Use mentions, due dates, emoji and Markdown
Mantions gestite

Possiamo aggiungere un pò di grafica alle checklist:

View a larger version of Use Markdown formatting
Supportato Bold, Italic e link

e avere a disposizione questa nuova informazione anche nelle BOARD

See checklist progress on the board
Gestite anche all’interno della BOARD

Conclusione

Interessante, decisamente interessante, Possiamo inserire una serie di informazioni utilissime nelle nostre issue/task e averle sempre a disposizione. Non vedo l’ora di provarlo.

Reference

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Ancora un addon interessante dalla Stiltsoft – Test addon

In questo post proseguiamo l’esplorazione di addon che ci aiutano nel creare di pagine Confluence partcolari, accattivanti e con funzionalità …. interessanti. Andiamo a sperimentare.

Chimica: valore della produzione in crescita nel 2015 - Tgcom24

Installazione

Partiamo, come sempre, dalla installazione dell’addon. Ci serviamo della stra-collaudata GIF che ci mostra come avviene l’installazione.

Le installazioni non hanno più segreti

Passiamo alla configurazione generale

Configurazione

Procediamo con la configurazione generale. Abbiamo a disposizione una sezione di configurazione in cui possiamo andare a settare:

  • Gli stati, come mostrato dalla seguente figura:
Prima sezione della configurazione: Gli stati

Da qui possiamo definire gli insiemi degli stati che possono essere poi usati dalle nuove macro che l’addon mette a disposizione degli utenti.

  • Le altre configurazioni, che permettono di settare le seguenti opzioni:
Le altre configurazioni disponibili

 Enable Handy Page Diff

Abilita l’opzione di Page diff ovvero la possibilità di poter vedere le modifiche che sono intervenute nella pagina dalla nostra ultima visita. IN questo modo riusciamo a capire quali variazioni sono intervenute e ricostruire tutte le informazioni che vogliamo.

Enable Handy Heading

Abilita l’opzione di gestione dei Titoli della pagina . Possiamo identificare e copiare, attraverso questa funzionalità, i titoli che ci interessano e copiarli dove ci serve, con pochi click del mouse.

Enable Handy Tasks

Abilita la gestione modificata dei Task che aggiungono diverse opzioni e funzionalità. Le vedremo nella sezione dei test nel dettaglio.

Procediamo con i test delle varie macro e funzionalità che l’addon mette a disposizione.

Test

Iniziamo con il predisporre uno Space di test dove andiamo ad inserire alcune delle nuove macro che sono messe a disposizione. Da li possiamo intanto vedere alcune delle caratteristiche di base 😀

La seguente GIF ci aiuta nel visionare alcune delle prime macro.

Mostriamo il funzionamento delle prime macro

In questa prima GIF vediamo le seguenti macro inazione:

  • Handy Cards, che ci permette di poter visualizzare dei contenuti di Confluence attraverso delle Card. Queste ci permettono di visualizzare
  • Handy Heading, che come già visto ci permette di poter identificare e copiare il link alle varie sezioni delle pagine.
  • Handy Button, dove possiamo inserire dei bottoni che ci permettono di aggiungere dei link veloci (con possibilità di aprire delle nuove card del nostro brower);

Passiamo a questa seconda GIF per approfondire le altre macro. Passiamo a Handy Reminder

Passiamo a Handy Reminder

Questa macro ci permette di poter gestire facilmente dei reminder, con opportuni parametri. Come mostrato dalla GIF abbiamo la possibilità di settare quando inoltrare questi reminder, a quali destinatari e con quale messaggio, ma non solo: possiamo anche modificare la data senza dover entrare in editazione della pagina.

In aggiunta osserviamo che i reminder ci arrivano direttamente sul sistema di messaggistica di Confluence.

Passiamo alla terza GIF per approfondire la gestione degli stati. Nella GIF di configurazione abbiamo verificato come creare gli stati e come raggrupparli in maniera opportuna. Adesso vediamo come usarli:

Usiamo gli stati e verifichiamone il funzionamento

Dalla GIF vediamo che possiamo gestire facilmente un insieme di stati Possiamo sfruttare questa macro per poter creare delle checklist e indicare il passaggio di stato di ogni fase. In aggiunta, la macro ci indica anche quante volte lo stato è stato cambiato (lo notate nella fase finale della GIF).

Passiamo alla ultima GIF. Vediamo la gestione delle immagini con Handy Carousel.

Questa macro ci permette di poter gestire facilmente delle gallerie di immagini. Dalla GIF si può vedere che le immagini sono facilmente fruibili.

Conclusione

Abbiamo un addon che possiamo definire con una sola parola: S P E T T A C O L O. Ci permette di poter dare della grafica alle nostre pagine, delle stupende funzionalità e di poter gestire situazioni che fino a qualche tempo fa non saremmo riusciti ad immaginare. Lo consiglio. Azzardo anche una previsione. Vista l’esplosione degli addon cloud che la Stiltsoft ci ha abituato in questi ultimi mesi, sono abbastanza sicuro che ci stanno lavorando per renderlo disponibile per gli utenti cloud. Non vedo l’ora di vederlo e recensirlo :-D.

Reference

Maggiori informazioni alla pagina del marketplace o al seguente articolo del blog della Stiltsoft.

Likes(2)Dislikes(0)

Organizziamo al meglio le riunioni su Confluence – Test Addon

In questo post andremo a testare e saggiare le potenzialità di Meetical, un addon che ci aiuta e migliora il nostro lavoro, semplificando la vita nella gestione delle riunioni e dei verbali/minute di riunioni. Procediamo

L'IVASS avvia un'indagine sulla gestione dei reclami dei Broker ...

Installazione

Partiamo dalla installazione dell’addon, sfruttando come sempre una agevole GIF.

Passiamo alla configurazione Generale.

Configurazione Generale

La prima operazione di configurazione che andiamo ad eseguire è l’aggancio con il calendario GMAIL. In questo caso ho sfruttato l’account GMAIL personale.

Una volta eseguito il collegamento al calendario, possiamo iniziare ad usare il nostro addon

Test

Il test è molto semplice: Ho iniziato a creare degli eventi di test e successivamente ho verificato gli automatismi che l’addon mette a disposizione.

Ho verificato che questo addon permette di poter generare facilmente delle minute di verbale in pochi istanti, permettendo di predisporre con pochissimi click una pagina già precompilata con tutte le informazioni che ci servono, senza dover ogni volta ricopiare dal calendario.

Dalla GIF sopra indicata vediamo che le pagine sono costruite attraverso un insieme di macro che l’addon mette a disposizione e che si preoccupano di leggere le informazioni che servono, in maniera trasparente

In questo modo, tutte le informazioni non sono statiche, ma vengono automaticamente aggiornate leggendole direttamente dal calendario. Ma non solo. Possiamo anche generare le pagine direttamente dal calendario.

Per questo ci serviamo di una opportuna estensione di Chrome che ci aiuta in questa operazione. Anche in questo caso abbiamo bisogno di eseguire una configurazione della estensione con il Confluence che stiamo utilizzando per il test.

Una volta eseguito il collegamento attraverso la KEY generata

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-1024x352.png
La KEY è stata occultata.

abbiamo collegato il nostro calendario a Confluence. La seguente GIF ci mostra come creiamo la pagina Confluence.

Conclusioni

Si conferma quanto affermato nel primo post di presentazione. Abbiamo un addon SPETTACOLARE. Aggiungiamo che, come riportato in questo post della stessa Meetical, la versione CLOUD è in BETA 😀

Likes(0)Dislikes(0)