Databases

Il più famoso, il più importante al mondo: Oracle è sicuramente il database per definizione. In ambito Corporate, è il database che utilizza per realizzare applicativi che gestiscono miliardi di informazioni. Con il suo potente linguaggio PL-SQL, consente di poter eseguire calcoli ed elaborazioni di dati come non mai. Dal 2003 sviluppo Stored Procedure con la stessa passione di sempre, mettendo il mio ingegno come un buon artigiano realizza le sue opere uniche.

MySQL è il database Open Source più diffuso al mondo. E' il più usato in ambito web, per realizzare siti web semplici e complessi. Con il tempo si è trasformato da semplice contenitore di dati a sofisticato database. Usato in quasi tutte le soluzioni Web, non manca mai di soprendere i suoi utilizzatori con le sue prestazioni, la sua semplicità e la sua potenza.

MS SQL Server è il database targato Microsoft. Evolutosi nel corso degli anni, ha raggiunto se non superato le prestazioni di Oracle nella elaborazione e gestiore dei dati. Con il suo T-SQL, consente la realizzazione di procedure in maniera semplice e veloce, consentendo di raggiungere un livello non indifferente.

PostgreSQL è il database open più completo. In questo confronto emerge come, con sapiente lavoro, i realizzatori di Postgresql hanno realizzato un prodotto open che si confronta con avversari del calibro di Oracle. Dispone di un suo linguaggio interno, per realizzare Stored Procedure: PL-pgSQL, simile al PL-SQL di Oracle. Questo consente, a chi conosce bene Oracle, di poter usare anche PostgreSQL.

...e non solo...

Non dimentichiamo SQLite, sicuramente il piu famoso di tutti i database. Anche se fondamentalmente si tratta di un contenitore di dati, che non presenta alcun sistema di programmazione interna, è sicuramente il database più diffuso al mondo, per la sua semplicità di utilizzo, versatilità e potenza. Ho avuto modo di poter sperimentarne il funzionamento arrivando a memorizzare milioni di record su database SQLite e riuscendo, in pochi secondi, ad eseguire delle interrogazioni su qtale mole di dati.

NOSQL: Il futuro. Si tratta di una nuova frontiera, tutta da scoprire per il Buon Artigiano ma che sono sicuro non mancherà di riservare sorprese belle e mirabolanti.

Excel: Il database più diffuso al mondo, anche se non è un database. Per quanto possa sembrare impossibile, per le sue caratteristiche e per le sue prestazioni, Excel consente di poter implementare un database molto semplice e le sue implementazioni web, come Google Spreadsheet, consentono di poter portarci dietro tutti i dati di cui abbiamo bisogno. L'integrazione con VBA, non fa altro che aggiungere il turbo nello sviluppo di applicazioni e console di controllo dati.

Access: Il database più semplice e veloce della storia. Ho iniziato la mia esperienza di sviluppo e di database proprio su questo strumento. Possiamo definirlo con poche semplici parole: Veloce, Semplice, Potente e di rapido utilizzo.