Creiamo il nostro Layout con Confluence – Test addon

Trasformazione interessante

In questo post andiamo a testare questo addon che ci permette di modificare a nostro piacimento il layout di Confluence. Ringrazio ancora il buon Jan-Peter Rusch per avermi presentato questo addon.

Installazione

Partiamo sempre dalla installazione dell’addon. Lo andiamo a cercare nella maschera di ricerca, come mostrato in figura:

selezioniamo Free trial per iniziare la fase di installazione ….

Accettiamo i termini di licenza ….

… attendiamo la parte di gestione della licenza ….

… lasciamo che la procedura ci guidi nella generazione ….

… applichiamo la licenza generata …

fino alla conclusione.  A questo punto passiamo alla configurazione vera e propria.

 

Configurazione

L’addon mette a disposizione una nuova sezione, nella gestione degli addon, in cui andiamo a configurare le varie opzioni. Iniziamo ad analizzarli.

Viewport

In questa sezione andiamo a configurare le form che saranno visualizzate al posto delle pagine confluence.

da questa sezione andiamo a definire le nostre nuove viste.

Theme

Da questa sezione andiamo a generare il theme che sarà utilizzato per andare a visualizzare le pagine confluence.

URL Redirect

L’addon permette di gestire dei redirect, sia a livello globale che a livello locale. In questa sezione è possibile definire un redirect globale.

Passiamo all’utilizzo vero e proprio.

Prova su strada

Procediamo con il test. Partiamo con la creazione di una viewport. Come vediamo dalla seguente immagine:

la prima operazione è quella di generare un Theme su cui si baserà la visualizzazione delle viewport. Se non ne abbiamo ancora generato nessuno, possiamo semplicemente selezionare start from scratch per procedere con la generazione, che richiede pochissimi passi:

Selezioniamo il nome da assegnare e lo generiamo. Fatto ciò, lo andiamo a selezionare, come mostrato in figura:

ed andiamo avanti con le altre sezioni. Selezioniamo lo Space:

indicando tutta una serie di parametri. Fatto ciò, come mostrato in figura:

procediamo con la fase successiva. Indichiamo la URL che sarà utilizzata per referenziare queste pagine.

Fatto ciò, la parte più importante: Le permission che si vuole dare per indicare chi può accedere alle viewport.

Una volta che abbiamo inserito tutti questi parametri, abbiamo la nostra viewport.

Quando apriamo la nuova URL generata, questo è il risultato.

Siamo adesso in grado di disporre di una nuova visualizzazione di una pagina di Confluence.

 

Conclusioni

Abbiamo eseguito un primo test di questo addon. La prima parola che ci viene in mente è una sola: S P E T T A C O L O :). E’ una illuminzione. Questo significa che possiamo avere un Confluence per gestire le nostre informazioni e di una visualizzazione differente per poterli gestire per i nostri clienti.  Nei prossimi post cercheremo di usare queste viewport per poi usarli in maniera …. appropriata.

 

Reference

Maggiori informazioni sono presenti alla pagina del marketplace.  Altre informazioni sono reperibili sito del produttore.

Likes(0)Dislikes(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *