Campi calcolati su Jira …. Cloud

In questo post iniziamo a introdurre una serie di addon che ci possono aiutare nella nostra migrazione. In questo caso vediamo che cosa abbiamo a disposizione per gestire i campi calcolati.

Il calcolo dei polinomi | Elettronica Open Source
Tranquilli, non è il calcolo che dobbiamo fare 😉

Subito al dunque

La prima domanda che ci poniamo è la seguente: Cosa abbiamo a disposizione lato server per eseguire questa operazione? Diverse opzioni. Ho fornito un esempio in questo articolo, in cui presentavo alcune caratteristiche che la Old Street Solution mette a disposizione, dove è presente una carrellata di addon che ci permette di gestire dei campi calcolati.

Il mio preferito è l’addon della Innovalog (acquisita dalla Appfire).

Sto parlando di Jira Misc Custom Field

Personalmente parlando, lo trovo molto comodo e semplice da usare, ma ovviamente si tratta della mia opinione personale. Usate quello che ritenere più opportuno 😉

Ma lato cloud ….

…. abbiamo una possibile soluzione Si tratta di Abacus della Mumo Systems.

Una soluzione che abbiamo su Cloud

Questo addon permette di creare delle formule che possono eseguire dei calcoli ….

Project admins build custom Numeric, Date, and Duration formulas in Jira using custom or system fields e.g. Story Points. A simple user interface makes writing expressions easy, without guessing at field names or coding.
Una semplice interfaccia ci permette di definire la formula

… specificando come e quando calcoliamo 😀

Create Execution Plans to dictate when and how your formulas will run. Use triggers to identify activating events, conditions to filter issues using JQL, and actions to specify which formulas to run or fields to update.
Gli execution plan permettono di schedulare il ricalcolo

Ma è differente!!!

Si. Non nascondiamoci dietro ad un dito. Sappiamo perfettamente che tra Server/Data center e Cloud ci sono delle differenze e quindi dobbiamo fare dei sacrifici. Al momento (e lo ribadisco), non abbiamo proprio una uguaglianza 1 a 1 tra Server e Cloud, ma possiamo avere a disposizione delle altre possibilità. In questo abbiamo la sfida che ogni giorno dovremo affrontare 🙂

Rievocazione della storica battaglia del 1509 di Agnadello
Una scena dalla Battaglia di Agnadello – 1509….. e li ci sono anche io

Conclusione

Abbiamo una prima soluzione. Come ho già citato nella prima pillola, ho invitato tutti ad Alzarci le maniche e darci da fare. Abbiamo una battaglia da affrontare e vincere :-D. Sto eseguendo i collaudi dell’addon ed i risultati saranno anche argomento di una pillola 😀

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Primo ciclo di Webinar – Un riassunto

Presentiamo un primo riassunto di questo primo ciclo di webinar, un esperimento che non possiamo che definire una esperienza molto interessante e positiva e che ci ha sicuramente insegnato molto.

Esperienza formativa

Questa esperienza ci ha insegnato molte cose e ci ha permesso di affinare tante capacità. La preparazione di base, gli incontri, i confronti e gli scontri non hanno fatto altro che formarci ed affinare i rapporti tra noi.

Felici di aver iniziato una grande impresa all’Open di Vienna 2019

Abbiamo imparato a presentare, presentarci ed esporre le nostre conoscenze con l’obbiettivo di migliorarci il più possibile. Ringraziamo un utente che ci ha seguito e che ci ha messo a disposizione alcune immagini di alcuni dei webinar che abbiamo seguito.

Maria presenta le necessità con cui ci confrontiamo ogni giorno
Con la barba post-Covid che presento i primi argomenti
Marco ci presenta Jira
Framcesco mentre ci descrive Confluence

Una esperienza che potete rivedere

In questo paragrafo mettiamo a disposizione i link alle registrazioni, che cono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Primo evento del ciclo
Secondo evento del ciclo
Terzo evento del ciclo
quarto e ultimo evento del ciclo

Ringraziamenti

Un ringraziamento va a tutti coloro che ci hanno seguito e che speriamo ci continueranno a seguire nei prossimi webinar che riprenderanno dopo l’estate.

Un grazie anche ai produttori degli addon che abbiamo citato e scelto per le varie presentazioni.

  • Old Street Solutions, che ringraziamo per i suoi addon per Confluence e Jira, che ci aiutano a semplificarci la vita
  • Meetical, che ringraziamo che il grande lavoro svolto nella realizzazione di una soluzione che permette una gestione spettacolare delle riunioni e dei verbali. Ma sopratutto per aver vinto il CodeGeist 2020 Hackathon. Il seguente link ci racconta nel dettaglio: https://www.linkedin.com/posts/lukasgotter_this-news-is-huge-meetical-just-won-activity-6694315074183548929-0M5q
  • ikuteam, Autori dell’addon di integrazione con Google drive, Dropbox migliore che abbiamo mai visto.
  • Re:solution, autori di tantissimi addon, citato per un addon che permette di eseguire delle traduzioni automatiche su Jira Service desk.
  • Amrut software, che ha realizzato un sistema di Chat Agente-Cliente per Service Desk non indifferente.
  • Deviniti, importante produttore di Addon che, sempre per Service desk, ci mette a disposizione un addon importantissimo.
  • Koncis ApS, che ci aiuta ulteriormente specializzando PORTAL e permettendo all’utente finale di poter avere a disposizione un numero di informazioni maggiore rispetto alle funzioni standard.

Likes(0)Dislikes(0)

Sulle notifiche di Confluence :-)

Abbiamo trattato le notifiche su Jira, verificando come sia importante configurarlo e definirlo bene, al fine di evitare che diventi un problema e si trasformi in un sistema di SPAM.

Risultati immagini per SPAM

Vediamo adesso come andare a gestire le notifiche di Confluence. Curiosiamo

Subito al dunque

La prima cosa che notiamo è che non abbiamo una sezione vera e propria nei menù di amministrazione di Confluence.

Su Jira in realtà abbiamo una dedicata e possiamo anche creare degli scheme particolari.

Perfetto. Come configuriamo?

La risposta sta dove meno ci si aspetta. Dobbiamo andare a spulciare i vari moduli di un ….. addon di sistema. Quindi andiamo nella sezione di Manage Apps

Dalla immagine vediamo l’addon di sistema da analizzare: Confluence Content Notification Plugin.

Lo andiamo a cercare negli addon di sistema e poi , come mostrato dalla seguente GIF:

per gestire le varie notifiche basta andare nella sezione dei moduli e da li andare a disabilitare / abilitare dove serve 🙂

In questo caso non abbiamo delle maschere vere e proprie, ma abbiamo dei moduli che si occupano di questa operazione.

Fantastico, ma per il Cloud?

Purtroppo questa possibilità non è vera per il Cloud. Come possiamo vedere dalla seguente GIF:

questa operazione è impossibile. Sappiamo e lo abbiamo già detto in alcuni post: Alcune operazioni su Cloud abbiamo dei blocchi ad alcune funzionalità. Questa è una di quelle.

Conclusione

Questo è un piccolo trucco da tenere a mente quando, nel caso in cui abbiamo Confluence che assume il ruolo di SPAM MANAGER, inizia a inviare mail a tutti gli utenti, possiamo ridurlo a più miti consigli.

Reference

Maggiori informazioni sono disponibili alla seguente pagina di KB di Confluence.

Likes(0)Dislikes(0)

Siamo pratici…. con gli utenti

Per chi deve gestire costantemente ed amministrare una istanza (sia essa cloud o Server o Datacenter) Jira, gli utenti, i permessi e tutto ciò che è collegato è sempre un discreto stress.

Molto spesso siamo sopraffatti dalle modifiche degli utenti: si modificano i permessi, si disattivano gli utenti non più presenti nella organizzazione. etc. Si tratta di operazioni che sono ripetitive e, se sfruttiamo le operazioni out-of-the-box rischiamo di passare le giornate a fare solo questo di mestiere.

Vediamo come poter rimediare o mettere a disposizione un aiuto a chi deve amministrare,

5 grandi esploratori Italiani e poco conosciuti | best5.it
Set esplorazione-mode = ON

Per il cloud …

…. abbiamo un primo aiuto nella gestione degli utenti. Proprio per il Cloud abbiamo le difficoltà maggiori perché limitazioni sono ancora presenti (ma ribadisco la parola: ANCORA; si tratta di un periodo che ritengo abbastanza intermedio in cui molte funzionalità saranno una mistura abbastanza variegata, ma sono sicuro che tra qualche tempo su Cloud si avrà una rivoluzione).

Scoperta-1140x852 - FIR CISL FOCUS
Occhi aperti sempre sulle ultime novità

Si tratta di: Manage Inactive Users for Jira (Cloud) della ILA ESOLUTION di Singapore. Abbiamo già avuto modo di trattare addon prodotti da loro e abbiamo sempre avuto delle piacevoli sorprese 😀

In questo caso abbiamo un addon che ci permette di poter gestire facilmente gli utenti inattivi della istanza Cloud che stiamo gestendo. Come sappiamo, la gestione degli utenti è un pò brigosa e avere a disposizione uno strumento in più che ci semplifica la vita, non può che renderci molto più felici

Soddisfazione - Cooperativa di BESSIMO
Se riusciamo a semplificarci la vita, siamo più contentu

L’addon mette a disposizione una nuova voce di menù nella sezione degli addon.

La nuova voce di menù presente nella sezione addon

Da questa sezione abbiamo la possibilità di selezionare la fonte dati da cui sono stati selezionati gli utenti

Conclusioni

Dalle immagini ho visto delle cose molto molto interessanti, sopratutto dal punto di vista CLOUD, ovvero la possibilità di agganciare la nostra istanza Cloud a dei sistemi di gestione degli utenti. Nei prossimi giorni andremo ad esaminare un nuovo addon, dello stesso produttore, che promette delle ‘cose turche’ e non vedo l’ora di vederlo in azione. Stay tuned.

Reference

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina del marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Le ore da Consuntivare facilmente….. con Jira

Un questo post affrontiamo un problema pratico. Tutto lavoriamo e tutti dobbimo consuntivare le ore che dedichiamo al cliente, al software interno, al programma etc.

Questa annosa questione è sempre dietro l’angolo e ogni azienda si è sviluppata la propria soluzione. Purtroppo, non sempre le soluzioni adottate sono funzionali o perfette per il contesto, ma sono spesso soluzioni che rimangono in uso solo perché (purtroppo è la nuda e cruda verità) chi ha sviluppato la soluzione non lavora più in azienda e chi è rimasto non sa come è stata costruita e/o modificarla. Risultato non la si cambia.

In altre situazioni invece si preferisce mantenere un sistema rigido di tracciatura e di compilazione completamente anacronistica per altre ragioni (che possono essere più o meno condivisibili), ma che molto spesso mettono le persone di fronte a dei malfunzionamenti o problemi.

Redacción Comercial | Instituto Bios de Educación a Distancia
A volte le ore si segnano manualmente su di un foglio di carta…..

Vediamo una possibile soluzione

In questo post vediamo come poter gestire la consuntivazione delle ore cercando di sfruttare le opzioni standard (oppure out-of-the-box) e aggiungendo solo poche funzionalità esterne (addon) e in questo caso cercando anche di usare degli addon gratuiti..

In Jira questa funzionalità è nativa. Non dobbiamo impazzire a cercare l’informazione.

Su istanza server abbiamo a disposizione la possibiltà di eseguire una stima del lavoro e di caricare le ore effettivamente dedicate al task che ci è stato assegnato. Abbiamo a disposizioni diverse possibilità (stiamo parlando delle funzioni out-of-the-box)

Maschera per inserire i dati del tempo da computare

Mentre nelle istanze cloud abbiamo una piccola differenza, ma nella pratica abbiamo le stesse informazioni

La screen view della istanza cloud, con evidenziato il campo del time tracking

La seguente GIF mostra come funziona il caricamento delle informazioni

Come carichiamo le ore in Jira Cloud

Siamo a metà del guado

Interagendo sempre con Jira, le persone hanno la possibilità di caricare i dati all’interno di Jira e possiamo anche visionarli e rivederli e correggerli. Ma questo è solo la prima parte del lavoro. I dati vanno rivisti e aggregati come servono e poi …. usati bene.

Come definire il budget di una campagna pubblicitaria | Agenzia P
I dati vanno raccolti adeguatamente

Nel out-of-the-box abbiamo poche risorse a disposizione. Possiamo principalmente esportare su Excel, ma non è la soluzione migliore.

Per fortuna abbiamo il Marletplace che ci viene incontro, con ulteriori strumenti

Per i server consiglio, senza indugio, EazyBI. In questa pagina della documentazione ufficiale del produttore dell’addon, viene data una spiegazione molto semplice e diretta. Il risultato non è affatto male 😀

Una tabella molto interessante

questo ovviamente è solo uno dei possibili risultati che si possono ottenere con questo addon. Mi permetto di citare i seguenti articoli del Blog di Deiser, che ho avuto il piacere di scrivere, che permettono di poter fare delle operazioni molto interessanti

Consiglio la lettura di questi articoli per aumentare la conoscenza di questo addon, ma altri articoli interessanti sono presenti in questo fantastico blog, che fornisce sempre articoli interessanti.

Ottimo, e per il Cloud?

Abbiamo delle altre possibilità, gratuite (al momento in cui viene scritto il post, gli addon citati sono gratuiti), che permettono di poter avere un quadro di insieme delle ore consuntivate,

Abbiamo a disposizione Team Worklog Reports Lite che ci permette di realizzare delle viste personalizzate del worklog caricato dagli utenti

Detailed user report of each work log entered, minute by minute
Vista dettagliata

con la possibilità di poter filtrare facilmente.

Flexible filtering and group by
Abbiamo delle autocomposizioni per selezionare i dati

Attraverso Time To Invoice – Worklog reports abbiamo una interfaccia più semplice e di facile utilizzo

💵
Interfaccia semplice

In questo caso abbiamo una interfaccia più semplice e un sistema per filtrare i dati molto basico.

Il fatto di avere a disposizione più possibilità ci permette di poter scegliere la soluzione che maggiormente si adatta alle nostre esigenze.

Conclusioni

Abbiamo visto ch e Jira ci può aiutare sia nella gestione del caricamento del dato, che nella visualizzazione e rappresentazione. Nei prossimi post andremo a fare degli approfondimenti sui report e su che cosa ci può aiutare a rappresentare le informazioni. Questo sicuramente ci aiuta nel lavoro.

Likes(1)Dislikes(0)

Novità sul fronte JQL.

Sono sempre stato sensibile al JQL, ma per ovvi motivi. Dopo aver pubblicato un libro sull’argomento

ed ho anche avuto il privilegio di parlarne ad un webinar della WebGentle

Link diretto al video su youtube

Ma non è tutto ….

Ovviamente non è mai abbastanza. Infatti, una volta presa l’abitudine di usare JQL in Jira, sia sulle dashboard che nei filtri che nelle subscription, possiamo essere sicuri che andremo a cercare altre funzioni da poter utilizzare per poter estrarre i dati che ci interessano.

Parlo per mia esperienza e, sicuri del detto:

L’appetito vien mangiando

andiamo ad esaminare un altro addon che ci permette di poter aggiungere nuove frecce alla nostra faretra.

Faretre showroom | Rikybow
Sempre meglio avere molte frecce da usare

Enhanced Search (JQL & Subqueries)

Questo addon della Adaptavist permette di poter eseguire delle ricerche mirate attraverso l’introduzione di nuove funzioni JQL, che permettono di poter affinare le ricerche delle issue dei nostri progetti

Use the dedicated Enhanced Search screen to create Enhanced Search Queries and save them as Enhanced Filters. The Query Builder lets you pick from any of the Enhanced Functions, so you don't have to refer to the docs.
Query Builder, la novità che questo addon mette a disposizione

Dalla pagina del marketplace sono riportare le nuove funzioni che vengono messe a disposizione dall’addon:

➡️ Functions

  • dateCompare
  • subtasksOf
  • parentsOf
  • linkedIssuesOf
  • epicsOf
  • issuesInEpics
  • inSprint
  • nextSprint
  • previousSprint
  • issueFieldMatch
  • and more!

➡️ Keywords

  • numberOfSubtasks
  • numberOfLinks
  • numberOfAttachments
  • numberOfComments
  • and many more!

Conclusioni

Queste funzioni permettono di poter ricavare delle issue facilmente e aiutano tutti gli utenti di Jira, dallo sviluppatore al Project Manager o anche il semplice fruitore di Jira, a identificare le issue che gli servono e permettono anche di poter gestire delle situazioni che, in precedenza, facevamo fatica a gestire. Non vedo l’ora di saggiare le potenzialità di questo addon CLOUD.

Mi permetto di sottolineare che nell’ultimo periodo abbiamo avuto una costante fioritura di addon per l’ambiente Cloud, che ci permette di poter fare un ventaglio di operazioni non indifferente. Sono sicuro che quanto prima, quanto offerto dall’ambiente Server/onPremise/Data Center sarà sicuramente offerto anche dal Cloud.

Reference

Maggiori informazioni sono disponibili presso la pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Un altro addon dalla Deviniti – Test addon

In questi post saggiamo le potenzialità di un addon molto molto interessante. Context Issues for Jira

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image.jpeg
test in corso

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione. La seguente GIF ci aiuta a capire come eseguire l’installazione

vediamo come installiamo su Cloud una app

Configurazione

Non abbiamo una configurazione generale. Questo significa che non abbiamo da dettagliare altre informazioni. Passiamo direttamente alla fase di test dell’addon.

Trasmettere la gioia della salvezza | riforma.it
Questo significa che l’addon è semplice.

Test

Chiudiamo con il test. La prima cosa che notiamo è la presenza di un nuovo campo aggiuntivo.

Dettaglio del nuovo campo

Osserviamo subito che questo campo ci restituisce il risultato di una query JQL. Possiamo infatti selezionare le informazioni che ci servono. Nella GIF precedente, mostro anche come è possibile anche andare a gestire e modificare il JQL per arrivare a estrarre i dati che mi interessano, andando ad affinare la ricerca.

Quando selezioniamo una issue per la prima volta, abbiamo il seguente valore impostato:

project = $current order by priority DESC

Successivamente possiamo modificarla e portarla al JQL che più ci aggrada e serve per la questione. Come conseguenza abbiamo a disposizione un addon che ci permette di rintracciare le issue che possono essere collegate tra di loro.

Immaginate che i diversi attori che interagiscono con le issue del progetto, possono eseguire una prima analisi dei dati e possono identificare facilmente tutte le issue che possono tornare utili per i propri obbiettivi, il tutto senza muoversi dalla issue su cui si sta lavorando.

Conclusioni

Abbiamo esaminato un addon interessante. Le funzioni sono ancora basiche, ma si tratta di un buon inizio. Si tratta di un addon molto interessante e che promette di essere arricchito con nuove funzionalità. Sono sicuro che quanto prima dovrò occuparmene

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili sulla pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Confluence e le traduzioni – Approfondiamo

“….. Quando i francescani decisero di espandersi all’estero …. in Lombardia, ed in Germania, mandarono delle missioni dei gruppi di predicatori specialmente preparati, selezionati tra quelli che sanno predicare nelle lingue straniere, in Lombardico et in Teutonico……”

Liberamente ispirato dal seguente video di Youtube

Mi sono permesso di fare una citazione ispirata dal video di questa conferenza del Prof. Alessandro Barbero, che stimo tantissimo, e mi permette di evidenziare un aspetto molto importante, su cui mi sto concentrando ed, in alcuni casi, impuntando. La questione della lingua quando si deve comunicare con le persone.

In ogni caso personalmente suggerisco di ascoltare questa conferenza perché :

  • interessante
  • chiara
  • bellissima
  • piacevolissima
  • ma sopratutto…. ISTRUTTIVA.

Dalle Conferenze del Prof. Barbero si può solo imparare.

La questione della Lingua

Sono anni che affronto il problema e dal lontano 2013 mi sto impegnando nel realizzare un blog in Italica Lingua per discutere e parlare dei prodotti Atlassian. Consideriamo il fatto che la documentazione ufficiale è in inglese.

L’obbiettivo è di mettere a disposizione conoscenza, spunti, idee e tanto tanto altro sui prodotti Atlassian ma in ITALIANO.

Assistance, teamwork and achievement concept. silhouette of man helping  friend to success together - Green Queen
Provo a dare una mano agli altri per cercare di arrivare a diffondere il verbo

Uno degli ostacoli che ho trovato nel diffondere il verbo è che molto spesso la gente vede la documentazione in Inglese e si spaventa oppure rinuncia oppure pensa: FATICA; e rinuncia subito a documentarsi. Magari per un motivo alquanto banale: Non parla inglese oppure è un mago nel suo settore, ma con le lingue proprio non ce la fa. Questa non è una colpa. Siamo tutti esseri umani.

Saper parlare più lingue è sicuramente una grande capacità

Per questo motivo mi impegno a fornire, con il supporto di tanti amici che condividono la stessa passione e lo stesso interesse, queste informazioni. L’obbiettivo è di parlare nella stessa lingua e di chiarire i dubbi, approfondire e cercare di capire. Se si parla la stessa lingua e ci si esprime nello stesso modo, allora capire diventa più semplice e rapido.

Consigli da 4 imprenditori di successo - Eduforma
Quando tutto è semplice, raggiungere l’obbiettivo è molto più rapido.

Cosa abbiamo a disposizione?

In altri post ho descritto come tradurre le informazioni su Confluence e quali strumenti abbiamo a disposizione. In questo post vediamo di analizzare una App (o un Addon) su questo argomento.

Stiamo parlando di Easy Confluence Translator della Svizzera EPS. In passato abbiamo analizzato altre realizzazioni della EPS e siamo sempre rimasti piacevolmente soddisfatti

Gli elementi motivazionali per una campagna Marketing di successo
Soddisfazione

Questo addon di mette. disposizione delle funzionalità che ci permettono di tradurre le nostre pagine Confluence in un Click:

Translate a confluence page with a single mouse click.
Funzione di traduzione integrata nella pagina

Possiamo anche fare una cosa molto importante: Proprio per il fatto che la traduzione potrebbe non essere perfetta, abbiamo la possibilità di poter intervenire e di modificarla

Edit translations to correct errors, improve wording etc.
Edit facilitato

Inoltre, abbiamo un buon numero di lingue su cui possiamo lavorare …

Choose other languages to translate to via page tools.
Elenco delle lingue disponibili

… con una opportuna configurazione

Choose from a wide variety of languages and translation services, or the trial API to evaluate the app with a limited amount of free translations.
Possiamo configurare le lingue con cui vogliamo lavorare

In aggiunta abbiamo una funzione integrata che ci permette di poter tradurre i grafici di Draw.io

Directly translate text in draw.io diagrams without hassle.
Funzione molto interessante

Conclusioni

Un aiuto MOLTO MOLTO VALIDO. non vedo l’ora di provarlo sul mio ambiente di laboratorio e saggiarne tutte le caratteristiche.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del Marketplace.

Likes(1)Dislikes(0)

Un altro addon dalla deviniti

In questo post andiamo ad analizzare un nuovo addon della Deviniti. Siamo sempre rimasti piacevolmente sorpresi dai loro lavori e oggi sono sicuro che non deluderà

Analisi in corso

Subito al dunque

Questo addon ci permette di poter visionare le issue similari direttamente dalla vista della issue. Praticamente ci permette di poter vedere

glance with tiles and results
Direttamente dalla issue, una vista ad hoc con la lista delle issue simili

In aggiunta abbiamo la possibilità di personalizzare la ricerca con il JQL. Ho una forte sensibilità sul JQL (come potete immaginare)

glance with JQL
Il JQL – La nostra arma segreta sempre

Sono ripetitivo, ma lo sono a fin di bene. Il JQL è l abase di tutto su Jira e di conseguenza invito tutti a leggere il mio libro:

Un suggerimento fornito dagli autori: Questo addon è un ottimo aiuto per gli Agenti di Jira Service Desk. Infatti permette di poter definire un JQL che aiuta nel rintracciare delle issue dello stesso contesto/autore/similare.

search results with tickets
Un grande aiuto.

Conclusione

Il primo giudizio è semplice: SPETTACOLO :-D. Questo addon mette a disposizione delle ottime funzionalità ed una marcia in più da non sottovaltare. Non vedo l’ora di provarlo

Reference

Maggiori informazioni sulla pagina del Marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

I prodotti Atlassian lavorano solo per la gestione Software? Dico di no

Molti sono convinti che i prodotti Atlassian sono esclusivo uso per lo sviluppo software. La gestione che si integra con la metodologia AGILE, l’uso di versioni e componenti non fa che alimentare questa ipotesi. Ma sarà vero?

In questo post cercherò di dare ulteriori risposte, anche raccogliendo tutti i miei interventi, dove ho trattato l’argomento e cercato di spiegare, senza mai stancarmi, che i prodotti Atlassian sono …. per TUTTI.

Al via il contest delle scuole sull'esplorazione e sulla scoperta  scientifica - Bergamo News
Set esplorazione-mode = ON

Da dove partiamo?

Iniziamo dalla mia prima esperienza con i sistemi Wiki. Avevo iniziato ad usare Dokuwiki, validissimo wiki, per gestire un primo sistema di documentazione e di Giornale di Bordo, come lo chiamavo io

DELIUS-KLASING Giornale di bordo per barche a motore solo 14,90 € SVB |  Attrezzatura nautica
Un sistema per catalogare le attività giornaliere

Il mio obbiettivo era di avere una classificazione delle varie attività e, con questo sistema che non mi stancherò mai di consigliare, sono riuscito a catalogare e risolvere una quantità abbastanza consistente di problematiche.

Interessante, ma…..

Nel lontano 2014 iniziavo ad avere le prime evidenze di tutto ciò. Semplicemente rintracciavo un post del blog Atlassian dove si discuteva di come si potesse gestire le proprie ferie usando Jira Service Desk e Confluence.

La prima illuminazione

E’ stato il primo esempio di come questi prodotti potessero risultare versatili. Nel 2015 facevo la conoscenza di un libro che ha cambiato la mia vita. Sto parlando del libro di Dan Radigan, dove ho ampiamente discusso in questo post e che mi ha portato a realizzare la traduzione Italiana di questo libro.

Seconda illuminazione

Non sarebbero passati molti anni prima che la stessa Atlassian mi chiedesse uno speech all’Atlassian TEAM Tour Italiano, con tappe a Milano e Firenze. Si tratta di una esperienza memorabile.

Foto con gli altri Speakers

Dell’evento di Milano conservo ancora un video del mio intervento

Video di Youtube del mio intervento

Non solo…

La mia esperienza è andata oltre e nel 2018 ho iniziato a gestire sia le mie spese che le mie fatture (della mia attività di freelance) direttamente sotto Jira.

Ho avuto modo di parlarne in quetsa mia presentazione di JQL ospite della WebGentle: dove ho avo modo di parlare di come il JQL è la base di tutto il lavoro di Jira. Il seguente video di youtube riassume l’intervento che con Maria Luisa abbiamo avuto lo scorso Giugno:

il JQL è la nostra arma segreta, ma ne parleremo più avanti

Interessante quello che mostravo in questa presentazione, ovvero come si può gestire il proprio parco fatture direttamente sotto Jira

Un esempio di come gestire le nostre fatture

oltre che le nostre spese 🙂

Un esempio di come tenere tutto sotto controllo

Ma la prova principe è …..

come Sothebys utilizza i prodotti Atlassian per gestire il proprio business, come ha raccontato proprio durante l’Atlassian Summit del 2015

ideo è facilmente reperibile su youtube 😀

Ne ho anche parlato ad ACE Boston

dove ho avuto modo di parlarne e spero che a breve sia disponibile il video dell’incontro.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Schermata-2020-08-25-alle-23.17.44-1024x647.png
Gli Speaker dell’evento

Conclusione

Ribadire il concetto che occorre mantenere la mente aperta e che non bisogna solo fermarsi alla superficialità. Approfondite sempre e cercate sempre di esplorare nuove possibilità. I prodotti Atlassian sono e rimangono Versatili.

Likes(0)Dislikes(0)