Novita su RefinedWiki

Novità da RefinedWiki

In questo post continuiamo ad esplorare le ultime novità che la RefinedWIki mette a disposizione dei suoi utenti :D. Si tratta del Refined Toolkit for Confluence, che oggi andiamo a descrivere.

 

Di cosa si tratta?

SI tratta di un addon gratuito (al momento in cui viene scritto il post) che permette di dare un pò di grafica alle pagine del nostro Confluence Server

Questo ci permette di poter giocare con il layout di Confluence, senza ammattire :D.

Lo provo subito

Non resisto e lo provo immediatamente. Partiamo sempre dalla installazione, andando a cercare il nostro addon

Dato che si tratta di un addon gratuita, abbiamo meno passi da fare :). Selezioniamo Install per iniziare l’installazione

fino al termine della installazione.

Passiamo alla configurazione

 

Configurazione

L’addon aggiunge una nuova sezione nella parte di amministrazione

Se lo andiamo a selezionare andiamo a impostare la configurazione delle nuove macro che l’addon …. introduce.

Selezionando UI Button andiamo a gestire i pulsanti

Selezionando UI Text Box per gestire le Text box.

Se andiamo in editazione, possiamo definire i colori del nostro bottone …..

… e lo stesso anche per le Text Box.

Test

Andiamo a provare subito un bottone, andando a configurare la relativa macro, come mostrato nell’esempio:

dove andiamo ad inserire un link al blog Artigiano :D. Il risultato è il seguente:

Risultato

Abbiamo la possibilità di poter aggiungere degli elementi grafici per poter dare un pò di grafica alle nostre pagine. Il fatto che questo addon è gratuito, ci aiuta parecchio. Lo consiglio.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace e al seguente link, dove è riportata la documentazione ufficiale dell’addon.

Likes(0)Dislikes(0)

Agganciamo Google drive con Confluence – Test Addon

Integrazione con i prodotti Atlassian

In questo post testiamo questo addon per il mondo Cloud. In questo post andremo ad analizzare un addon per Confluence Cloud.

Installazione

Partiamo, come sempre, dalla fase di installazione, andando a ricercare il nostro addon dalla lista degli addon.

Prima cosa che notiamo è che questo addon è free (al momento in cui viene scritto questo post, l’addon risulta tale). L’installazione risulterà più semplice. Selezioniamo Install ….

… accettiamo i termini di licenza ….

… attivando la procedura di installazione ….

… fino alla comparsa del messaggio di conclusione della installazione.

 

Configurazione

Proseguiamo con la configurazione, che non abbiamo. 😀

 

Test

Testiamo il nostro addon.  In questa fase andiamo a scegliere una pagina del nostro Confluence Cloud: la pagina dei caffe Nespresso che mi piacciono 😛

NOTA BENE:

Tutte le immagini sono state depurate dai dati sensibili, dato che ho usato il mio account e il mio Confluence Cloud 😛

che come potete vedere ho appena aggiunto la nuova macro che l’addon installato mette a disposizione. Se selezioniamo la funzione di Edit andiamo a scegliere il file che vogliamo includere nella nostra pagina Confluence.

Quando selezioniamo il tasto Browse (quello con i tre puntini), quello che otteniamo è il seguente risultato:

ovvero la macro tenta di loggarsi all’account per dare le grant al server di poter accedere ai file del Google Drive.

 

Una volta selezionato l’account, ci viene richiesto di dare le autorizzazioni per l’accesso al Drive 😀

Una volta fornite le grant, siamo in grado di accedere al Drive, dove possiamo visualizzare il contenuto delle varie directory/file, come mostrato in figura:

Scegliamo un file e lo inseriamo nella pagina. Questo è il risultato:

 

 

Conclusioni

Molto molto interessante :-). Abbiamo la possibilità di poter inserire i nostri file anche se posizionati in contenitori …. remoti :D. Cercheremo di utilizzarlo in altri ambiti.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Gestiamo le nostre issue Jira direttamente su Confluence

Riprendiamo l’argomento

In questo post andremo a riprendere un argomento che ci ha impegnato in diversi post.  Vediamo come riportare quanto abbiamo su Jira nel nostro Confluence. Vediamo in questo post quale altre soluzioni esistono, estendendo il campo delle nostre scelte 🙂

Vediamo questa soluzione

Questo addon fornisce opportune macro che ci mettono a disposizione la nuova funzione. Come possiamo vedere dalla seguente immagine:

abbiamo una maschera per la configurazione molto chiara e semplice. IN aggiunta abbiamo una visualizzazione molto semplice ed una visualizzazione estesa, come mostrato in figura:

Possiamo anche generare direttamente da questo addon le issue

 

Conclusioni

Ottimo addon. Non vedo l’ora di saggiarne le capacità. Cercheremo anche di eseguire un confronto con le altre soluzioni.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili nella pagina del marketplace.

 

Likes(0)Dislikes(0)

Organizzazione degli SPACE Confluence

Consigli per Confluence

In quest post andremo a dare dei consigli per l’utilizzo di Confluence. Proveremo a riassumere in poche righe le esperienze di diversi anni da utilizzatore ed amministratore di Confluence.

 

 

Pagine semplici

Una cattiva abitudine che sempre abbiamo è quella di avere tutte le informazioni affogate insieme nella stessa pagina, che da una parte ci aiuta ad avere sempre tutto sotto occhio….

Quello che dobbiamo sempre tenere presente è che le pagine di Confluence devono sempre essere pulite e semplici, in modo da permetterci di tenere sempre si sotto occhio le informazioni

Solo in questo modo siamo sicuri che riusciamo a trovare le informazioni.

Consigli vari

Il primo consiglio che mi sento di dare è di sostituire la dashboard standard di Confluence, ovvero l’elenco delle attività, con una pagina di uno space di presentazione.

Il motivo di questo riguarda il fatto che l’utente di Confluence, in questo modo, vede subito le informazioni di cui ha necessità o, in alternativa, si instrada nella ricerca delle informazioni che gli interessano.

Abbiamo tantissimi addon che ci permettono di ridisegnare letteralmente la home page di uno space Confluence, in modo da creare una home page accattivante e che metta in evidenza le informazioni che interessano. Nella figura precedente mi sono ispirato al lavoro che Linchpin che la //SEIBERT/MEDIA mette a disposizione.

In questo blog sono presenti tante recensioni in cui viene mostrato come è possibile specializzare il look di Confluence per meglio adeguarlo alle proprie esigenze.

 

Tutto al suo posto

Altro consiglio è cercare di definire uno standard nell’organizzare delle pagine. Avere sempre le informazioni allo stesso posto.

Date un ordine alle pagine. Non solo nei contenuti, ma anche nella alberatura delle stesse pagine. Sapere che i requisiti funzionali o le schede tecniche sono sempre presenti nella stessa gerarchia, ci aiuta notevolmente nel procurarci le informazioni.

 

Percorsi di lettura

Organizzate le pagine in modo da costruire un vero e proprio percorso di lettura. Che cosa intendo? beh, avevo già tentato una prima ipotesi in questo mio blog post di qualche tempo fà e che esplicitavo meglio in questo blog post.

L’obbiettivo è di organizzare le informazioni non in maniera monolitica, dove in una singola pagina abbiamo TUTTO….

… ma occorre dividere le informazioni in pagine molto più semplici e, laddove necessario, inserire dei link con pagine di approfondimento. In questo modo le informazioni sono organizzate in maniera molto più leggibile e abbiamo le informazioni che ci servono al momento.

Ci sono tantissimi Addon, che abbiamo esaminato in questo blog, che permettono di poter strutturare tale percorso di lettura, come la seguente immagine:

che ho anche presentato in questo blog post, il quale permette di dare un percorso alla lettura e nella struttura del documento, organizzando il tutto in sezioni chiare e distinte.

Conclusioni

Si tratta di pochi piccoli suggerimenti che ci permettono, una volta applicati, di poter gestire meglio le informazioni.

Reference

Consiglio la lettura di alcuni articoli, quali:

  • Questo blog post, molto ben fatto (in inglese)
  • Questo altro blog post, del blog ufficiale della Atlassian (in inglese).
Likes(0)Dislikes(0)

Novita da Space Admin – Decadis

Novità da Space Admin

In questo post andremo a riportare le ultime novità di questo addon, che abbiamo già presentato in questo post. Vediamo che cosa abbiamo adesso a disposizione 🙂

Che novità?

Abbiamo l’introduzione di un nuovo sistema di navigazione degli Space, chiamato Space Shuttle, come mostrato in figura:

Facendo riferimento al precedente link, potete accedere direttamente alla manualistica per vedere la configurazione, che è molto semplice.

Abbiamo anche un nuovo sistema di gestione delle permission per Utente , come possiamo vedere dalla seguente figura:

che, come possiamo vedere, sono distinti per utente e possiamo meglio gestirli :-P. In aggiunta abbiamo il link diretto al profilo dell’utente 😉

Abbiamo, inoltre, una estensione delle funzioni di Space Admin Browser, dove abbiamo la possibilità di poter copiare le space permission per gruppi ed utenti…. Una funzione moooooooolto moooooooooooooooolto importante.

Conclusione

Ogni versione, una nuova funzione che ci aiuta e ci supporta nel nostro lavoro di amministratore di Confluence. Continuiamo a monitorare i nuovi sviluppi.

 

 

Likes(0)Dislikes(0)

Agganciamo Google drive con Confluence

Integrazione con i prodotti Atlassian

In questo post proseguiamo la nostra esplorazione degli addon per il mondo Cloud. In questo post andremo ad analizzare un addon per Confluence Cloud.

Iniziamo

Questo addon permette di poter ricercare ed agganciare i file che si trovano sotto il nostro Google Drive alle nostre pagine di Confluence

Possiamo anche agganciare dei fogli excel

in maniera molto semplice :-), ma possiamo anche inglobare diagrammi

Conclusioni

Molto interessante. Abbiamo già analizzato situazioni in cui abbiamo bisogno di collegare le nostre pagine Confluence con altre fonti di informazioni. In aggiunta questo ci permette di estendere le possibilità di poter eseguire questa operazione 🙂

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Personalizziamo il layout di Confluence – Approfondimento

Layout personalizzabile

Torniamo nuovamente su questo argomento ed in questo post andremo a vedere che altre alternative abbiamo a disposizione.

Cosa abbiamo a disposizione

Questo addon permette di poter personalizzare il layout di Confluence, con modo e maniera che abbiamo già visto in altri addon.

Possiamo aggiungere un menù di Pagine/space favoriti, come mostrato dalla precedente figura, oltre che modificare il theme

permettendo anche di modificare la visualizzazione mobile

permettendo di eseguire delle personalizzazioni in maniera molto semplice.

Conclusioni

Abbiamo un nuovo addon da esaminare. Non vedo l’ora di provarlo e di saggiarne le possibilità. Nei prossimi post, oltre alla prova su strada, tenteremo anche di eseguire un confronto si questi prodotti per meglio capire come sfruttarli al meglio.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

Esecuzione di query SQL sotto Confluence – un aggiornamento

Riprendiamo le fila

In questo post andremo a esaminare nuovamente un argomento non indifferente: Visualizzare dati d un database su Confluence. Abbiamo già esaminato questo argomento sui altri post, come quando siamo andati a curiosare su PocketQuery, qualche anno fa.

Quali novità?

Abbiamo identificato un addon, opensource (e questo non è un elemento da sottovalutare), che permette a Confluence di connettersi a databases.

Mette a disposizione una macro che, in base alla configurazione impostata, crea una tabella basata sulla query impostata.

Fantastico… lo provo subito

Lo installiamo come siamo sempre stati abituati. Lo andiamo a cercare nella pagina degli addons

Come vediamo basta solo selezionare Install per procedere con l’installazione ….

… una volta completata l’installazione, l’addon è pronto all’uso

Configurazione

La configurazione è molto semplice e prevede una configurazione generale. Occorre mettere a disposizione la possibilità di poter raggiungere i vari Drivers

Occorre indicare una directory dove sono presenti tutti i vari driver e comunque l’addon ci aiuta in questo.

In aggiunta dobbiamo creare dei database profile, ovvero la configurazine vera e propria per accedere al database

In questo esempio ho inserito la configurazione per accedere allo stesso database di Confluence.

Test

Creiamo una pagina di prova, dove andiamo ad inserire la nostra nuova macro, come mostrato in figura:

Il risultato è mostrato dalla seguente figura:

Conclusioni

S P E T T A C O L O :-D. Abbiamo a disposizione uno strumento molto molto molto interessante e utile. Inserire dei risultati su pagine di Confluence è utilissimo. Come potete vedere ho eseguito il test sul nuoco Confluence 6.7, che ho installato da poco. Quindi questo addon è comunque manutenuto e ben gestito.

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili dalla pagina del marketplace.

Likes(0)Dislikes(0)

SU – Eseguiamo la login come i nostri utenti – Test addon

Un piccolo addon, un grandissimo aiuto

In questo post andremo a testare  questo addon che ci mette a disposizione una funzionalità non indifferente. Saggiamo le sue potenzialità.

 

Installazione

Partiamo come sempre dalla maschera di selezione degli addon. Da li andiamo a cercare il nostro addon come mostrato in figura:

Selezioniamo Free trial per attivare l’installazione dell’addon …

… accettiamo i termini di uso dell’addon ….

… attendiamo qualche istante ….

… quindi andiamo a generare la licenza trial ….

… applichiamo la licenza appena generata ….

… siamo adesso pronti ad usare il nostro addon :-). Passiamo alla configurazione

 

Configurazione

Per accedere alla configurazione abbiamo il solito link Configure nella sezione Manage Addons

La pagina che ci viene offerta è la seguente:

Vediamo che possiamo definire quali utenti possono accedere alla funzionalità. In alto a destra abbiamo anche dei link veloci alla documentazione dell’addon. Non dimentichiamoli 🙂

Aggiungo un’altra indicazione. In precedenza l’addon aveva un proprio sistema di licenza. Adesso è disponibile anche da Marketplace. Per poter funzionare l’addon deve presentare almeno una tipologia di licenza (Marketplace o precedente sistema). Un apposito messaggio ci avvisa di questo 

Passiamo al test.

 

Test

Per eseguire il test abbiamo aggiunto una utenza DEMO di cui assumeremo l’identità. Facciamo notare che tutte gli screenshot sono stati presi da una installazione Confluence 6.7.  😛

Per una migliore comprensione, ho creato una GIF (ahime piuttosto corposa) che descrive il funzionamento. Lo allego al post

dove ho mostrato che partivo loggato come l’amministratore del Confluence, ho assunto l’identità Demo (lo potete vedere quando sono passato alla pagina People Directory e mi sono posizionato sull’utente Demo).

Una volta fatto ciò, sono andato a creare una pagina di test e poi sono ritornato me stesso :-P, e nella dashboard ho visto la creazione della pagina da parte dell’utente Demo.

 

Conclusioni

Molto molto carino. Mi piace questo addon, perchè da un aiuto agli amministratori a capire che cosa succede, senza dover sempre chiedere la password. Possiamo capire cosa succede quando siamo loggati :  permessi che non abbiamo e visualizzazioni che non abbiamo vengono subito notate e verificate. Da li possiamo subito intervenire e controllare il risultato. Lo consiglio come uno dei tool indispensabili per Confluence.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del Marketplace.

 

Likes(0)Dislikes(0)

SU – Eseguiamo la login come i nostri utenti

Un piccolo addon, un grandissimo aiuto

In questo post andremo a trattare un addon che ci mette a disposizione una funzionalità non indifferente. Vediamo come possiamo loggarci come i nostri utenti per capire effettivamente che cosa vedono loro 🙂

 

Che cosa abbiamo a disposizione

Questo addon estende la visualizzazione della vista degli utenti di Conflunce come mostrato in figura

vediamo che possiamo selezionare il link SU in modo da eseguire la login con …. l’identità dell’utente .

Operazione che possiamo eseguire questa …. trasformazione anche dalla People Directory

oppure ogni volta che visualizziamo la scheda dell’utente, sempre come mostrato in figura.

Ovviamente possiamo anche uscire e tornare ad assumere la nostra … identità 🙂

dato che nel menù del profilo abbiamo la funzione SU Exit che ci fa tornare …. noi stessi 😛

In aggiunta, nella migliore tradizione dei prodotti Atlassian, possiamo avere il LOG di tutte le trasformazioni di identità che abbiamo bisogno

 

Conclusioni

Interessante. Con questo addon non abbiamo più scusanti e non possiamo più rispondere ai nostri utenti: Mi serve la tua password per accedere con la tua utenza. Possiamo eseguire questa operazione grazie a questo addon.

 

Reference

Maggiori informazioni sono reperibili alla pagina del Marketplace.

 

Likes(0)Dislikes(0)